In primo piano - Decoro urbano, Feleppa: 'Spazio per cani e pulizia aree verdi al Rione Libertà non più procastinabili'

Decoro urbano, Feleppa: 'Spazio per cani e pulizia aree verdi al Rione Libertà non più procastinabili' In primo piano

Uno spazio attrezzato per i cani anche al Rione Libertà. Lo chiede al sindaco di Benevento il consigliere comunale Angelo Feleppa, più o meno sulla scorta della positiva esperienza del Fido Park al Megaparcheggio.

“Una scelta strategica che avrebbe molteplici ricadute positive sul quartiere - spiega Feleppa - a cominciare dalla sensibile riduzione delle deiezioni dei cani per le strade ma soprattutto sui marciapiedi, per proseguire con la possibilità per i cani di poter avere un’area recintata dove poter correre liberamente senza doversi preoccupare del traffico urbano o delle auto in transito. Un parco pet friendly, adibito al gioco e alla socializzazione, che sia dotato di un distributore di sacchetti per le deiezioni, un riparo per il sole, una passerella e qualche giostrina per far divertire i quattrozampe. Un’area verde dove il miglior amico dell’uomo possa trovarsi a suo agio e familiarizzare con esemplari di altre razze, al cui interno si possano anche organizzare giornate a tema, dove regni il rispetto reciproco e che possa rappresentare anche un luogo di svago per i padroni.

E proprio a proposito di verde pubblico - aggiunge il consigliere comunale - mi preme evidenziare che sarebbe il caso, in prigione di parecchie sollecitazioni provenutemi dai cittadini, di intensificare gli interventi di pulizia nelle aree verdi della città, in special modo al Rione Libertà, dove la manutenzione periodica di giardinetti e spazi attrezzati è spesso opera dei soli residenti e viene sistematicamente trascurata dal Comune di Benevento. Ci sono poi esempi di degrado incessante nella zona alta come i giardini Piccinato al Viale Atlantici, che sono diventati una zona franca dove nelle ore notturne bivaccano giovani e tossicodipendenti e nelle ore diurne vengono utilizzati come toilette per cani, senza contare i cumuli di immondizia prodotti dai frequentatori che vengono rimossi sempre con notevole ritardo”.   

Altre immagini