Deruba due pazienti in ospedale. In manette 27enne In primo piano

In pochi attimi aveva derubato due donne ricoverate in ospedale, la ventisettenne di origine napoletana arrestata dalla Squadra Mobile di Benevento questa mattina.

La giovane si era introdotta in una camera che ospitava una sola paziente, riuscendone repentinamente.

La suocera della degente, notata la scena e resasi conto che era stato sottratto proprio il suo portafogli, contenuto nella borsa che aveva lasciato nella stanza di degenza, ha iniziato subito ad inseguirla.

La giovane, sentitasi braccata, ha aggredito violentemente la signora, disfacendosi dell’oggetto e cercando di divincolarsi dalla presa per fuggire.

Provvidenziale l’intervento di un operatore della Polizia di Stato fuori servizio, che dato l’allarme al 113, è riuscito a bloccare la fuggitiva insieme ai colleghi della  Squadra Mobile di Benevento, subito arrivati sul posto.

Nel corso della perquisizione cui è stata sottoposta, è stato trovato anche un cellulare, sottratto poco prima ad un’altra paziente ricoverata nel nosocomio.

Così per la ragazza, che è risultata una vera specialista dei furti in ospedale, sono scattate le manette con le accuse di rapina impropria, furto aggravato e false attestazioni a pubblico ufficiale, per aver fornito generalità false.

Altre immagini