Deteneva illegalmente armi e munizioni nel garage e in camera da letto. Denunciato In primo piano

Personale della Squadra Volanti della Questura di Benevento, nell'ambito delle attività di controllo del territorio finalizzate alla prevenzione dei reati predatori, ha notato, alle ore 2.30 circa, nel transitare in una strada secondaria del Rione Mellusi, che la porta basculante di un garage era rimasta aperta lasciando intravedere all'interno la luce accesa.

Presumendo l'avvenuta incursione da parte di ladri, la pattuglia, unitamente al proprietario del locale nel frattempo avvertito, ha proceduto ad un controllo per verificare l'eventuale ammanco di oggetti o altri beni.

Durante il sopralluogo gli operatori, pur non riscontrando alcun tipo di furto, hanno rinvenuto su una scrivania posta all'interno di un ripostiglio, alcuni caricatori per pistola, una baionetta con relativo fodero e del munizionamento di diverso calibro per armi da fuoco.

Vista la pericolosità del materiale rinvenuto, gli agenti hanno proceduto nei confronti del proprietario del garage anche ad una perquisizione domiciliare finalizzata alla ricerca di ulteriori armi e munizionamento, durante la quale sono state rinvenute, nella camera da letto, una pistola e due fucili con altro munizionamento.

Da una verifica effettuata sulle armi è emerso che la pistola e i due fucili non erano in regola con le dovute comunicazioni all'Autorità di P.S. e che la baionetta e le munizioni erano tutte illegalmente detenute. 

In considerazione di ciò, l'uomo è stato deferito all'Autorità Giudiziaria per detenzione illegale di munizionamento e di arma propria, mentre le armi sono state sottoposte a sequestro cautelare per gli ulteriori accertamenti di carattere amministrativo.

Altre immagini