Dipendenti Consorzio di Bonifica Valle Telesina, Abbate (Pd): 'Situazione ancora in alto mare' In primo piano

'Permangono tutte le perplessità espresse in ordine alla annunciata bozza di delibera di Giunta regionale che prevedrebbe il riassorbimento dei 13 dipendenti del disciolto Consorzio di Bonifica della Valle Telesina'. Così il consigliere regionale Giulia Abbate (Pd), ha commentato l'audizione della VIII Commissione Agricoltura convocata per fare il punto della grave situazione dei dipendenti, senza stipendio da 27 mesi ed appoggiati presso la Comunità Montana del Taburno.

La situazione - continua il consigliere Abbate - lungi dall’essere risolta con il preannunziato provvedimento, presenta ancora molteplici criticità come confermato direttamente dal presidente del Consorzio Sannio Alifano che attende la pronuncia del Tar Campania prevista per le prossime settimane. Si apprende oggi che la delibera di trasferimento è solo una bozza e che il riassetto del Consorzio Sannio Alifano, propedeutico al passaggio degli sfortunati lavoratori, è ben lontano dall’essere attuato.

L’audizione, disertata dall’Assessorato competente, è stata aggiornata per monitorare la vertenza che si trascina, ormai, da troppo tempo e che evidenzia una mancanza di coordinamento e di autorevolezza di indirizzo politico da parte della Giunta regionale. La presenza dei rappresentanti istituzionali sanniti sarebbe stata opportuna per smorzare ogni intento di strumentalizzazione politica rispetto ad una problematica che ha assunto contorni ormai intollerabili'.

Altre immagini