In primo piano - Dissesto a Palazzo Mosti: Fausto Pepe interroga l'amministrazione Mastella

Dissesto a Palazzo Mosti: Fausto Pepe interroga l'amministrazione Mastella In primo piano

L'ex sindaco e attuale consigliere di opposizione Fausto Pepe ha inviato un'interrogazione in merito alla questione dissesto.

'Atteso che il Comune di Benevento è andato in dissesto con una delibera votata dalla sola maggioranza - scrive Pepe - e che precedentemente lo stesso Comune aveva aderito ad un piano di rientro regolarmente depositato presso il Ministero degli Interni e la Corte dei Conti.

Chiedo di conoscere quanti debiti fuori bilancio sono stati pagati dall’Ente nel quinquennio 2011-2016; quanti fondi sono stati richiesti ed ottenuti con il D.L. 35/2013 e con altri fondi della CCDDPP sempre per il pagamento del debito; di quanti anni e di quale rata è il mutuo per il rientro di questi prestito; di quanti anni e di quale rata è il mutuo per il rientro del cosiddetto disavanzo tecnico di circa 34 milioni euro; quanti sono i debiti fuori bilancio ad oggi riconosciuti e non pagati; quanti sono i debiti fuori bilancio ad oggi certi, liquidi ed esigibili non ancora riconosciuti; quant’è in totale l’ammontare del debito certo, liquido ed esigibile di terzi, cui non si è potuto validamente far fronte secondo le modalità previste dalla norma, non ultimo il Piano di rientro che doveva obbligatoriamente essere presentato entro il 15/11/2016, il tutto sino alla data del dissesto del 11/01/2017 secondo l’art. 244 TUEL.

E ancora, quali sono le funzioni e/o i servizi indispensabili che L’Ente non ha potuto garantire fino alla data del dissesto del 11/01/2017 secondo l’art. 244 TUEL; quant’è l’ammontare del gettito TARI anni 2015 e 2016; quant’è la capacità di indebitamento residuale dell’Ente sino alla data del 11/01/2017; quant’è l’ammontare degli introiti delle vendite patrimoniali legate al piano di rientro per l’anno 2014, 2015, 2016'.

Altre immagini