Domenica 18 dicembre cittadinanza onoraria ad Oreste Vigorito In primo piano

Un ricco 'antipasto' è in programma per domenica 18 dicembre, prima che alle 17.30 al 'Vigorito' verrà fischiato l'inizio della gara Benevento-Ascoli.

In mattinata, l'orario ancora non è stato precisato ma dovrebbe essere alle 11.00, riunione speciale e straordinaria del Consiglio Comunale a Palazzo Paolo V per il conferimento della cittadinanza onoraria al presidente del Benevento Calcio avv. Oreste Vigorito.

Del resto il sindaco Mastella aveva già promesso  un appuntamento del genere, e si tratta di un ennesimo e giusto riconoscimento per Oreste Vigorito, oramai beneventano doc dopo aver 'salvato' per la seconda volta in questa stagione la società della 'strega'. Ed i risultati gli stanno dando ragione se consideriamo il torneo che i giallorossi stanno disputando nella prima stagione di serie B. 

I meriti sono anche i suoi per i sacrifici fatti e per aver dato carta bianca a Di Somma sia per la scelta di Baroni come allenatore che per la costruzione della 'rosa'. Anche in questa stagione, quando gli impegni di lavoro lo consentono, è vicino alla squadra, e questo è un fatto importante per allenatore e giocatori.

Ora il 're del vento' diventa cittadino onorario della città, e di questo anche i tifosi sono particolarmente felici, e certamente saranno molti quelli che saranno presenti a Palazzo Paolo V per il giusto riconoscimento che gli sarà consegnato da Mastella a nome della città e del Consiglio Comunale, con maggioranza e minoranza che una volta tanto dovrebbe essere d’accordo.

Prima, però, della riunione straordinaria del 18 dicembre, sono in programma almeno altre due riunioni del Consiglio Comunale.

Una è stata già programmata per martedì 6 dicembre quando in discussione ci sarà il dibattito sulla relazione di mandato presentata dal sindaco lo scorso 8 novembre. Dopo la presentazione era stata la minoranza a chiedere un rinvio della discussione per poter leggere ed analizzare le 75 pagine della relazione del primo cittadino.

Poi, certamente si terrà un’altra seduta a metà mese, ma allo stato non si sa se in tale occasione verrà reso ufficiale il dissesto-bis. 

GINO PESCITELLI

Altre immagini