Donne vittime di violenza. Fioretti (Pd): 'Intervenire con un Piano di Azioni organiche a più livelli' In primo piano

'Anno dopo anno, per quanto possano apparire scontate le stesse parole, la violenza di genere continua ad essere consumata, di fronte alla inefficacia o inadeguatezza della risposta istituzionale alla richiesta di aiuto delle donne, vittime di violenza, che avevano segnalato/denunciato alle Istituzioni le violenze subite'.

E' quanto dichiara mediante nota diffusa alla stampa Florina Fioretti, coordinatrice Donne Pd del Sannio, intervenendo sulla Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne del 25 novembre.

'I femminicidi - aggiunge l'esponente democratica - sono solo la punta dell’iceberg. Un uomo che uccide una donna l’ha prima maltrattata, picchiata, ricattata e abusata, spesso per molti anni. Intervenire contro la violenza significa avere un Piano di Azioni organiche che vanno dall’educazione di genere nelle scuole, alla formazione di insegnanti, di operatori giudiziari, sanitari e delle forze dell’ordine.
Il lavoro che portano avanti le associazioni di volontariato con gli sportelli di ascolto sul territorio comunale è prezioso.

Anche il Comune di Benevento - prosegue - darà il suo contributo attivando il servizio di sensibilizzazione, informazione e prevenzione contro la violenza sulle donne ed ha organizzato un incontro sul tema della violenza di genere il 25 novembre a Palazzo Paolo V alle ore 17.00 con lo scopo di sensibilizzare l'opinione pubblica sull'argomento'.

Da qui le conclusioni: 'Sono queste occasioni in cui le istituzioni, le associazioni, i sindacati, le forze dell'ordine, i mass media fanno rete con l'obiettivo di creare un luogo di dialogo collettivo allargato ed affrontare le scottanti tematiche attinenti alla violenza di genere'.

Altre immagini