E' tutto confermato! L'11 maggio 2016 il Giro d'Italia tornerà nel capoluogo sannita In primo piano

Soltanto per pochi minuti sul sito della Gazzetta dello Sport e' apparsa l'immagine del Giro d'Italia 2016, ma e' bastato per avere la conferma che tutti si attendevano: il prossimo 11 maggio la “carovana rosa” sarà nel Sannio, ed il capoluogo sarà sede di tappa. Poi, il giorno dopo, partenza da Ponte con tappa che si concluderà a Roccaraso dopo aver percorso 185 chilometri.

A questo punto tutto svelato, e si attende soltanto l’ufficialità che avverrà lunedì mattina nel magnifico scenario dell’Expo di Milano, dove verrà presentata la nuova edizione della “Corsa Rosa”.

Il Giro approderà nel Sannio dopo aver “rotolato” l’inedito triangolo della kermesse Olanda – Calabria - Sannio. Infatti, il “via” in terra olandese, poi martedì 10 maggio la prima tappa italiana Catanzaro - Praia a Mare ed il giorno dopo dalla “perla della costa calabrese” fino a Benevento per una tappa lunga 233 chilometri, adatta interamente ai velocisti. Lo sprint, a quanto sembra, innanzi alla Rocca dei Rettori.

Una tappa lunga, adatta ai velocisti, che già promette battaglia per aggiudicarsi la vittoria. Innanzi alla Rocca dei Rettori quasi certamente si arriverà percorrendo in salita l’intero Corso Garibaldi, che con il suo attuale ciottolato certamente aumenterà le difficoltà per lo sprint.

Poi sosta in città e giovedì 12 il via alla tappa Ponte - Roccaraso, questa volta dedicata agli scalatori.

Lunedì, come abbiamo già scritto, presentazione all’Expo di Milano, alla presenza di una nutrita delegazione sannita. Il Sannio sarà rappresentato dal delegato allo Sport di Palazzo Mosti Gennaro Caputo e da una folta rappresentanza del Comitato Tappa, che già si è riunito parecchie volte per non lasciare nulla al caso. Ci saranno Nicola Antonelli, Arturo Messina, Francesco Timbro, Giuseppe Messina. Poi i “pontesi” con in testa il sindaco Mario Meoli, il suo vice Achille Antonaci, i consiglieri comunali Carmelina Rillo e Giovanni Fusco. Ed ancora Antonio Meola e Libero Sica che stanno curando l’organizzazione.

Per Benevento e Ponte indubbiamente una bella soddisfazione.

GINO PESCITELLI

Altre immagini