Elezioni regionali, mancata presentazione della lista Udc nella circoscrizione di Benevento. Lo sconcerto dei suoi vertici In primo piano

'La mancata presentazione della lista dell'Udc nella circoscrizione provinciale di Benevento e' frutto del repentino cambio di linea politica adottata dal segretario nazionale e da alcuni esponenti regionali del partito che hanno disorientato e sconcertato il gruppo dirigente provinciale del partito'.

Questo è quanto dichiarano all’unisono, per conto del gruppo dirigente locale dell’Udc, il segretario provinciale e dirigente nazionale, Gennaro Santamaria, il presidente provinciale, Arturo Mongillo, ed il vicesegretario provinciale e consigliere provinciale e comunale di Benevento Oberdan Picucci.

'Eravamo pronti da giorni con nostri candidati a sostenere la linea politica adottata da tempo dai vertici nazionali e regionali del partito, quella cioè di costituire l’Area Popolare anche in Campania e di continuare la collaborazione amministrativa con il governatore uscente Caldoro definito dai nostri stessi dirigenti, nazionali e regionali, un ottimo governatore e con il quale nelle settimane scorse avevano siglato un nuovo patto di governo.

Abbiamo anche subito la scelta degli ultimi giorni di presentare una lista autonoma dell’Udc e non di Area Popolare con gli amici dell’Ncd e di altre componenti politiche che si erano dichiarate in Campania pronte a condividere il progetto. Il cambiamento però nelle ultime ore dello schieramento politico ha totalmente disorientato il gruppo dirigente locale facendo venir meno le disponibilità alle candidature date da alcuni amici dirigenti ed amministratori del partito.

Quanto accaduto determina la necessità di un chiarimento e di confronto sul piano regionale e nazionale per capire quali saranno le prospettive politiche dell’Udc'.

Altre immagini