Ente provinciale sannita, interventi nel settore dell'edilizia scolastica In primo piano

Approssimandosi l'avvio dell'Anno Scolastico, la Provincia di Benevento sta procedendo alla candidatura di alcuni interventi nel settore dell'edilizia scolastica.

Lo comunica il consigliere provinciale Renato Lombardi, che su delega del presidente della Provincia Claudio Ricci, sta seguendo la istruttoria portata avanti dal Settore Tecnico  dell’ente.

Nell’ambito del bando relativo al Fondo di Rotazione della Progettazione finanziato dalla Regione Campania, le candidature riguardano numerosi interventi tra i quali: il nuovo plesso Istituto di Sant’Agata de’ Goti, l’ampliamento del “Vetrone” e dell’Istituto di Telese Terme, nonché nuove palestra ed aule il “Galilei”.

Il consigliere Lombardi comunica che sono stati inoltre ultimati i programmi progettuali per la riqualificazione del “Guacci” di Benevento e l’efficientamento energetico del plesso scolastico di Guardia Sanframondi. Già nei giorni scorsi sono stati approvati altri due progetti di miglioramento energetico per Istituti di Montesarchio ed Airola; ma altri ne verranno.

Ulteriori progetti riguardano la messa in sicurezza di Istituti scolastici da finanziarsi nell’ambito del Patto per il Sud firmato tra Governo e Regione Campania: tali interventi dovranno essere supportati dal Settore Tecnico con la presentazione della documentazione progettuale necessaria per l’acquisizione del decreto di finanziamento e l’avvio delle procedure di affidamento dei lavori.

Si sta, però, lavorando per le scuole anche sul versante della programmazione generale. 

Con la presidenza del consigliere provinciale Giuseppe Di Cerbo, anch’egli delegato dal presidente Ricci, si è infatti svolto stamani il primo incontro per definire il programma di dimensionamento scolastico cui hanno partecipato i soggetti appositamente indicati dalle norme.

Presenti per la Provincia la dirigente Pierina Martinelli e i funzionari Giovanna Romano e Michelantonio Panarese, la riunione è stata dedicata all’esame della proposta di linee guida sulla materia della programmazione che la Regione Campania sta per approvare. Il Piano di dimensionamento provinciale dovrà essere approntato per la fine di novembre.     

Altre immagini