Estorsione ai danni di un titolare di pasticceria. In manette commerciante In primo piano

Gli agenti della questura di Benevento, questa mattina, hanno proceduto all'arresto in flagranza di reato un giovane commerciante di Benevento, del '70, resosi responsabile di estorsione ai danni di un altro commerciante, titolare  di una pasticceria ubicata nel capoluogo sannita.

Il reo, incensurato, a più riprese ha minacciato e intimorito la vittima e - vantando parentele con appartenenti ad un clan camorristico - ha richiesto la somma di 2.000 euro al fine di garantirgli l’incolumità per lui e per l’attività commerciale.

La vittima ha denunciato la richiesta estorsiva ricevuta, per cui, al termine del predisposto servizio di polizia giudiziaria, l’estorsore è stato tratto in arresto.

Al termine delle formalità di rito il pubblico ministero di turno presso la Procura della Repubblica del Tribunale di Benevento ha disposto gli arresti domiciliari.

Altre immagini