In primo piano - FOGLIANISE - Ritrovato in un pozzo il corpo del presunto assassino di Marcella Caruso

FOGLIANISE - Ritrovato in un pozzo il corpo del presunto assassino di Marcella Caruso In primo piano

Nel tardo pomeriggio di oggi, 20 marzo 2015, al termine di incessanti ricerche, i carabinieri del Comando Provinciale di Benevento, in un campo isolato adiacente alla strada provinciale Vitulanese, a confine tra i comuni di Foglianise e Vitulano, hanno rinvenuto all'interno di un pozzo, il corpo esanime di Antonio Tedino (foto), tipografo 39enne di Foglianise, che gli investigatori stavano ricercando già da ieri in quanto ritenuto il presunto autore dell'omicidio di Marcella Caruso, accoltellata all’interno della sua abitazione.

Il cadavere è stato recuperato, dai vigili del fuoco di Benevento, in uno dei pozzi presenti nella zona da dove l’uomo aveva iniziato la sua fuga a piedi, che i carabinieri, questo pomeriggio, avevano deciso di far svuotare allo scopo di effettuare tutte le verifiche senza lasciare nulla al caso.

Le indagini condotte dai militari si erano subito orientate sull’uomo trovato cadavere, tanto che nella giornata odierna, lo stesso sostituto procuratore della Repubblica di Benevento, Maria Amalia Capitanio, aveva emesso nei suoi confronti un decreto di Fermo di Indiziato di Delitto.

Sono tuttora al vaglio degli investigatori le verifiche per definire e ricostruire i particolari di tutta la tragica vicenda.

Altre immagini