Fondi riqualificazione urbana per la città di Benevento. I commenti In primo piano

Riguardo il finanziamento assegnato dal Governo al progetto di riqualificazione urbana per la città di Benevento, i gruppi consiliari Partito Democratico, Del Vecchio Sindaco e Alleanza Riformista (Marcellino Aversano, Raffaele Del Vecchio, Francesco De Pierro, Italo Di Dio, Angelo Feleppa, Floriana Fioretti, Luigi Scarinzi e Marialetizia Varricchio) hanno rilasciato la seguente dichiarazione.

“La città di Benevento riceverà dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri 18 milioni di euro nell’ambito del ‘Programma Straordinario di interventi per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie’. Parliamo del massimo stanziamento possibile per un capoluogo di provincia, derivato da un bando strategico che ha come finalità la riduzione dei fenomeni di marginalizzazione e degrado sociale, il miglioramento della qualità del decoro urbano e del tessuto sociale ed ambientale.

Questo finanziamento è la dimostrazione lampante che il Governo Renzi (unitamente a tutti i suoi componenti) è fortemente operativo ed agisce a supporto delle realtà territoriali, a prescindere dal colore politico che le contraddistingue, dalle simpatie o antipatie verso chi le amministra, dall’atteggiamento astioso, inelegante e privo di garbo istituzionale di chi riveste incarichi in Giunta o la presiede.

Nonostante l’amministrazione comunale non abbia ritenuto opportuno mettere in piedi alcuna interlocuzione o forma di collaborazione all’atto della presentazione dei progetti con la locale rappresentanza istituzionale nel Governo, va evidenziata la sensibilità del Sottosegretario Umberto Del Basso De Caro, che non ha fatto assolutamente pesare il mancato coinvolgimento e ha seguito la linearità delle procedure nell’esclusivo interesse della città di Benevento.

Un territorio come quello sannita già martoriato e messo più volte duramente alla prova, avrebbe bisogno di ben altra intesa tra le persone che lo rappresentano sul piano istituzionale. In qualità di esponenti di gruppi consiliari che si rivedono nel Governo nazionale, per quel che ci riguarda, continueremo sempre a perseguire questa strada, anche se dall’altra parte c’è chi antepone la propria immagine alle esigenze della comunità.

Checché ne dica qualcuno che ha trasferito la sua residenza a Benevento soltanto qualche mese fa, e al quale sembra difettare il rispetto istituzionale, la disponibilità e l’attaccamento alla SUA città dell’on. Del Basso De Caro sono fuori discussione. La notizia di oggi ne è una ulteriore conferma”.

_________

“A ciascuno il suo”, invece, si intitola così l'intervento che l'Amministrazione Comunale firma riguardo ai fondi che il governo Renzi ha stanziato per la riqualificazione urbana e delle periferie.

“Nessuno accampi meriti che non ha! L’Amministrazione Comunale ritiene, per ragioni matematiche, di cui però dà atto al Governo Renzi che ha aggiunto ai 500 milioni di euro previsti per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie un ulteriore stanziamento di 1,6 miliardi di euro, che vedrà finanziato l’intero importo richiesto, pari a 18 milioni di euro, per intervenire, finalmente, dopo anni, a rendere più vivibili la città e le sue periferie.

Il problema, di mero ordine temporale, sarà solo quello di essere collocati nella graduatoria iniziale o in quella successiva, non essendo ancora stato definito il quadro da parte degli uffici della Presidenza del Consiglio.

Vogliamo solo dire alle cittadine ed ai cittadini di Benevento che il merito va riconosciuto a questa Amministrazione ed ai suoi tecnici per essere stati in grado di elaborare progetti che verranno finanziati.

Se questa Amministrazione, come è capitato alle città di Aosta, Lodi ed a poche altre in Italia, non fosse stata in grado di determinare questa intelligente ed accorta programmazione strategica, il finanziamento non sarebbe mai arrivato. Noi abbiamo partecipato al Giro d’Italia ed abbiamo vinto la corsa, non altri. Nessuno accampi meriti che non ha!

C’è qualcuno che fa Ponzio Pilato con l’Amministrazione da lui espressa e della quale era politicamente parte integrante a tutti gli effetti ed ora vorrebbe attribuirsi i meriti di chi lo ha sonoramente sconfitto nella città ed è lontano mille miglia dalle sue idee e dalla sua politica”.

_________

“L’Amministrazione Comunale di Benevento, con il suo consueto fair play istituzionale, ancora una volta mostra tutto il suo livore per i finanziamenti concessi al Comune di Benevento dal Governo Renzi: ormai una costante!

Nessuna attribuzione di meriti, ma un doveroso comunicato agli organi di stampa per evidenziare che tutti i Comuni Capoluogo d’Italia e tutte le Città Metropolitane vedranno esaudite le loro richieste aldilà della congruità delle proposte progettuali.

La Legge di Stabilità 2016 aveva inizialmente previsto uno stanziamento di 500 milioni di euro per finanziare le periferie degradate. Successivamente il Governo Renzi, e per esso la cabina di regia istituita a Palazzo Chigi, ha deciso di aggiungere a questa somma ulteriori 1,6 miliardi di euro portando così lo stanziamento totale a 2,1 miliardi di euro per soddisfare tutte le richieste di TUTTI i Comuni Capoluogo e le Città Metropolitane.

Non sembra che una notizia del genere possa costituire fonte di polemica in una condizione nella quale  l’amministrazione comunale si è già dimostrata totalmente inadeguata nella vicenda dei fondi assegnati per l’alluvione.

Quanto alla distanza che separa il PD dall’attuale amministrazione comunale questa è l’unica valutazione sulla quale conveniamo volentieri, considerando che più ampia è la distanza e più è possibile la distinzione nel presente e nel futuro.

Il Governo Renzi porta risorse a Benevento. Altri, pensando di presiedere associazioni turistiche come la Pro Loco piuttosto che l’amministrazione comunale (con tutto il rispetto per l’impegno delle Pro Loco), immaginano che il giudizio presente e futuro dei cittadini debba limitarsi alle manifestazioni canore ed enogastronomiche. E’ molto poco per una città capoluogo e per le legittime attese della nostra comunità.

Sempre distinti e distanti nei modi e nelle forme. Il Governo del fare dà i suoi risultati!”.

La Federazione Provinciale PD

Altre immagini