Fondo di rotazione, la Regione ha dichiarato ammissibili 22 progetti. Soddisfatti Mastella e Mazzoni In primo piano

La Regione Campania ha dichiarato ammissibili 22 dei 27 progetti proposti dal Comune di Benevento nell'ambito del bando regionale per il Fondo di rotazione per la progettazione degli enti locali, che rientra nel Programma di Azione e Coesione - Programma Operativo complementare 2014/2020.

Per due di questi progetti è già prevista la copertura finanziaria: si tratta della progettazione della piattaforma di E-government, per la quale sono stati stanziati 340.000,00 euro, e del progetto di riqualificazione del depuratore dell'area PIP, per il quale sono stati stanziati 180.000,00 euro.

Per gli altri 20 progetti dichiarati ammissibili, tra cui quello relativo alla realizzazione di un centro di cottura presso la struttura comunale di via Ciletti, bisognerà ora attendere l’ulteriore dotazione finanziaria preannunciata dal presidente De Luca e il conseguente scorrimento della graduatoria.

Abbiamo appreso, con grande soddisfazione, la notizia che la Regione Campania ha dichiarato ammissibili 22 progetti presentati nell’ambito del bando per il Fondo di rotazione, finanziandone già i primi due. - ha commentato il sindaco di Benevento, Clemente Mastella -. Al presidente Vincenzo De Luca va un sentito ringraziamento da parte mia e di tutta l'amministrazione per gli impegni che il Governatore ha assunto nei confronti della città di Benevento, in termini di attenzione, disponibilità ed investimenti. Grazie a questo stanziamento potremo finanziare la progettazione di importanti opere.

L’assessore alla Programmazione, Erminia Mazzoni, ha invece dichiarato: “22 progetti su 27 presentati dal Comune di Benevento nell'ambito della procedura del Fondo di Rotazione aperta dalla Regione Campania hanno avuto valutazione positiva e sono stati ammessi a finanziamento. Si partirà con i primi due in graduatoria, Piattaforma E-Government e Depuratore dell’area PIP, in conformità alla tempistica prevista dal bando.

Il risultato è estremamente positivo e dimostra l'ottimo lavoro svolto dalla squadra, dal Dirigente responsabile, Dr. Lanzalone, al Rup, Dr.ssa Sonia Tretola, ai tecnici tutti.

L'importanza del risultato sta anche nel fatto che le proposte presentate dovevano rispondere a una idea di programmazione a valere sulla Agenda 2014/2020; l'approvazione ottenuta indica che il disegno strategico che unisce i 22 progetti è stato ritenuto coerente con la futura programmazione.

Sono molto soddisfatta di questo primo test sulla capacità di programmazione strategica del Comune”.

Altre immagini