In primo piano - Francesca Amodio è 'Ann Lee' per il Leone d'Oro alla Biennale 2013 Tino Sehgal

Francesca Amodio è 'Ann Lee' per il Leone d'Oro alla Biennale 2013 Tino Sehgal In primo piano

Francesca Amodio tra le protagoniste dell'installazione vivente del Leone d'Oro alla Biennale 2013 Tino Sehgal. Sara' la personificazione di Ann Lee, noto personaggio dei fumetti manga, che da' il nome all’evento di live-art ospitato nella splendida e prestigiosa location del Museo Punta della Dogana a Venezia.

Continua a collezionare preziosi tasselli per la sua carriera la giovane attrice di origini sannite (in una foto di Domenico Raffa) che dopo il film premio Oscar ‘La Grande Bellezza’ di Sorrentino, prosegue con una bella e importante esperienza accanto al famoso artista contemporaneo anglosassone nell’installazione ispirata ai fumetti manga giapponesi.

L’evento, che verrà inaugurato nella giornata di oggi 14 aprile, proseguirà fino a maggio, e a rotazione le sette protagoniste interpreteranno il personaggio che l’artista fa rivivere a modo suo, tra lo stupore ingenuo e la consapevolezza di una cercata umanità, facendola muovere, danzare e parlare.

Sehgal concepisce opere d’arte immateriali, concentrandosi sull’interazione umana, piuttosto che sulla produzione materiale. I suoi lavori sono basati sulla voce umana, il movimento corporeo, il comportamento e il linguaggio. Francesca Amodio darà voce e corpo ad Ann Lee a partire da domenica 17 aprile.

Altre immagini