Giornata di studi al Museo del Sannio per ricordare il 750esimo anniversario della Battaglia di Benevento In primo piano

Venerdi' 26 febbraio, al Museo del Sannio, si terra' una giornata di studi per ricordare la Battaglia di Benevento, che avvenne in questo giorno 750 anni fa. Ci sara' una sessione mattutina e una pomeridiana.

Alla prima parte, con inizio alle ore 10.00, parteciperanno Antonio Tretola, con una relazione sulle fonti medievali della battaglia, Giacomo de Antonellis, che parlerà del romanzo storico nell’Ottocento, Rito Martignetti, che relazionerà su il Re Manfredi di Luigi Capranica. Concluderanno i lavori della mattinata quattro studiosi dell’Associazione storico culturale “Imperiales Friderici II” di Foggia: Alessandro De Troia, Walter Di Pierro, Michele Giardino e Alessandro Strinati, che relazioneranno sull’equipaggiamento militare svevo e angioino. Per questa relazione saranno presentati gli abbigliamenti e le dotazioni che avevano i soldati che presero parte alla battaglia, fatti indossare ad alcuni studenti del Liceo Artistico di Benevento. La sessione sarà presieduta dal giornalista Luciano Lombardi.

Nel pomeriggio, a partire dalle ore 16.00, si svolgerà la seconda parte dei lavori. Sotto la presidenza di Mario Pedicini, ci saranno i saluti istituzionali da parte degli enti che hanno dato il proprio patrocinio alla manifestazione. Ci sarà quindi l’intervento di Ortensio Zecchino, presidente del Centro Europeo di Studi Normanni di Ariano Irpino, che terrà una relazione sul tramonto della potenza sveva. Seguirà la relazione del prof. Paolo Grillo, docente dell’Università Statale di Milano, che di recente ha pubblicato un libro con la casa editrice Salerno, dal titolo “L’aquila e il giglio. 1266: la battaglia di Benevento”. Concluderà i lavori il regista Lamberto Lambertini, che presenterà un suo lavoro multimediale sul III canto del Purgatorio di Dante Alighieri.

Altre immagini