In primo piano - Gli istituti 'Le Streghe' e 'Bosco Lucarelli' insieme per la XXI Giornata in ricordo delle vittime delle mafie

Gli istituti 'Le Streghe' e 'Bosco Lucarelli' insieme per la XXI Giornata in ricordo delle vittime delle mafie In primo piano

'Con un lungo corteo di studenti e docenti che, partito dalla sede centrale dell'istituto alberghiero 'Le Streghe' si è unito a quello dell'istituto comprensivo 'Bosco Lucarelli' per poi raggiungere insieme piazzale Iermano, di fronte alla chiesa dell’Addolorata, e con una seconda delegazione che si è recata presso la Casa Circondariale di contrada Capodimonte, ieri - afferma Luigi Mottola, dirigente dell’Ipsar 'Le Streghe' - abbiamo avuto il privilegio di partecipare alla XXI Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie organizzata dall’associazione 'Libera'.

Una scelta - aggiunge - in continuità con il nostro impegno costante per promuovere la cultura della legalità, che trova nelle iniziative di sensibilizzazione intraprese da 'Libera' la migliore sponda possibile. Ne abbiamo avuto conferma, ove mai fosse stato necessario, lo scorso 3 marzo quando, in preparazione della mobilitazione odierna, i nostri studenti hanno avuto modo di ascoltare la testimonianza di Antonio Iermano, figlio di Aldo, trucidato insieme a Raffaele Delcogliano, e dei delegati locali di 'Libera' Michele Martino e Sara Scuderi. Parole che li hanno toccati nel profondo, stimolando una riflessione che, da parte nostra, continueremo ad alimentare’.

A declamare i nomi di ben 938 vittime di mafia  sono stati, per l’istituto alberghiero, gli studenti di tutte le classi seconde - alcuni dei quali presso la Casa Circondariale con la docente referente Maria Giovanna De Cillis, della IV B indirizzo Produzioni dolciarie, della III Accoglienza turistica, delle V Enogastronomia B e D e della V Sala e Vendita , coordinati dalla docente Rita Micco. Per l’istituto 'Bosco Lucarelli' sono scesi in piazza gli studenti delle classi terze A, B, C, D ed E, coordinate dalle docenti Annamaria  Campanella, Lucia  Rita Zoino, Nadia Travaglione, Emma Santarcangelo e Daniela Sorgente e preparate dai docenti referenti di 'Libera' Anna Rita Zagarese e Giuseppe Bonetti e dalla dirigente Annamaria Morante.

Altre immagini