Gli Stadio infiammano Piazza Castello In primo piano

La voce di Gaetano Curreri e le note della band, scoperta dall'ineguagliabile Lucio Dalla, risuonano e scatenano un tripudio collettivo in Piazza Castello, particolarmente gremita per il concerto degli Stadio.

L’atteso evento, inserito nel cartellone della XXXVII Edizione di Città Spettacolo 2016, non ha tradito le aspettative di innumerevoli fans e degli amanti della musica leggera.

Curreri ha invitato a inviare un sms al 45500, per raccogliere i fondi per la ricostruzione dei paesi colpiti dal sisma.  

Con la celebre canzone “Acqua e sapone”, gli Stadio iniziano la loro esibizione tra gli effetti suggestivi delle luci a led del palco. Dal nuovo album Miss Nostalgia sono stati proposti il brano omonimo, “Copriti che fuori piove”, “Tutti contro tutti” (feat Vasco Rossi), “Ti sto cercando ancora”, “Domani”. Non sono mancati i grandi successi della trentennale carriera che hanno tracciato un solco indelebile nel panorama musicale italiano.

La band ha eseguito: “Sorprendimi”, “E mi alzo sui pedali”, dedicata a Marco Pantani, “Bella più che mai”, “Lo zaino”, “Un disperato bisogno d’amore”, “5 minuti”, “C’è”, Swatch”, “Ballando al buio”, “Grande figlio di puttana”, “La faccia delle donne”, “Canzoni alla radio”, “E dimmi che non vuoi morire”, “Dentro le scarpe”, Stabiliamo un contatto”, “Le mie poesie per te”, “Il segreto”, “La colpa che tu eri”, “Chiedi chi erano i Beatles”.

Al cantautore bolognese Lucio Dalla gli Stadio hanno interpretato con un duetto virtuale “La sera dei miracoli”.

Il concerto durato più di due ore si è concluso con “Un giorno mi dirai”, il testo che ha vinto il Festival di Sanremo. Il brano è stato dedicato al sindaco della città di Benevento Clemente Mastella. Una serata indimenticabile intrisa di emozioni, che gli Stadio hanno saputo trasmettere con le loro canzoni, autentiche colonne sonore della vita quotidiana italiana per intere generazioni.

NICOLA MASTROCINQUE          

Altre immagini