GUARDIA SANFRAMONDI - Nasce l'associazione 'Acli Guardia' In primo piano

Nell'onda della solidarieta' e della condivisione cattolica e partecipativa, nasce l'associazione Acli Guardia.

Fortemente voluta dalla neo presidente Filomena Prete, dal vice presidente Domenico De Blasio, dai membri del Direttivo e dal consigliere provinciale Annachiara Palmieri, si è costruita una nuova realtà associativa a Guardia Sanframondi, che ha visto la presentazione ufficiale nella serata di ieri presso la sala consiliare del Comune sannita.

Interessante la presenza di pubblico in tale occasione, segno della volontà di aderire ad una iniziativa valida ed importante per la crescita della comunità tutta.

Sono felice di riuscire finalmente a mettere anche a Guardia le basi di un progetto ampio e ricco, quale è quello delle Acli”, ha spiegato Filomena Prete (nella foto), la quale ha proseguito: “Cittadinanza attiva e coesione sociale sono punti fondanti dell’associazione. Essa è un contenitore di iniziative, idee, promozione territoriale e culturale, luogo di incontro e di accoglienza. Libertà, creatività, partecipazione e solidarietà sono caratteristiche che fanno parte della storia delle Acli, le quali fanno dei dettami della morale cattolica le proprie linee guida”.

Guardia ha bisogno di farsi partecipe di una realtà rispettosa dell’altro, senza distinzioni e particolarismi, che coinvolga ogni strato della società. E le associazioni possono contribuire molto alla realizzazione di ciò, soprattutto quando il rispetto per l’altro e la promozione sociale costituiscono gli elementi di fondo dell’idea associativa”, ha glissato poi il primo cittadino, Floriano Panza.

E’ necessario costruire un rapporto diretto e costante con le associazioni presenti sul territorio, affinché si possa riuscire a soddisfare le esigenze di tutti i cittadini”, ha dichiarato Giulia Falato, neo consigliere comunale.

Le Acli rappresentano l’espressione del vivere condiviso: cultura, legalità, famiglia, formazione e volontariato sono solo alcuni dei settori trattati da tali associazioni.

Il ‘fare per l’altro’ è motivo di crescita personale prima che sociale. Il volontariato costituisce momento di formazione e sviluppo”, ha sottolineato Annachiara Palmieri. “Se ogni cittadino mettesse a disposizione un po’ del proprio tempo - ha continuato - vivremmo in una comunità migliore e più solidale, dove ogni elemento troverebbe il proprio naturale incasellamento, senza intoppi e con maggiore senso di condivisione”.

La presentazione ufficiale dell’Acli Guardia rappresenta l’inizio di un percorso fatto di apertura verso l’altro e di costruzione di una comunità più attiva nel sociale e più rispettosa dell’individuo.

Altre immagini