In primo piano - Il gesuita Francesco Occhetta parlerà di giustizia riparativa presso la casa circondariale di Benevento

Il gesuita Francesco Occhetta parlerà di giustizia riparativa presso la casa circondariale di Benevento In primo piano

La giustizia capovolta. Verso un modello di giustizia riparativa, è il tema dell'incontro che la Diocesi di Benevento, attraverso l'Ufficio per i Problemi Sociali e il Lavoro, organizza venerdì 21 aprile alle ore 10.30 presso la Casa Circondariale di Benevento.

L’incontro pone all’attenzione del mondo carcerario, della giustizia, delle istituzioni e del sociale le riflessioni di Padre Francesco Occhetta gesuita e scrittore de “La Civiltà Cattolica”, autore del libro “La giustizia capovolta. Dal dolore alla riconciliazione” (Edizioni Paoline, 2016).

La giustizia riparativa è stata, inoltre, scelta da CIVES - Laboratorio di formazione al bene comune come tematica da approfondire nell’ambito delle attività della decima edizione attualmente in corso.

Il programma dell’incontro a tema è così articolato: saluta Maria Luisa Palma, direttrice della Casa Circondariale di Benevento, introduce Ettore Rossi, direttore Ufficio per i Problemi Sociali e il Lavoro della Diocesi di Benevento, relaziona padre Francesco Occhetta S.J. scrittore della rivista “La Civiltà Cattolica”, interviene Bruno Vallefuoco, familiare di vittima innocente e coordinatore regionale del settore memoria di Libera, seguono le testimonianze di alcuni detenuti, conclude mons. Felice Accrocca, arcivescovo di Benevento.

Obiettivo dell’incontro è riflettere su un importante cambio di paradigma nella concezione della giustizia. Scrive a questo proposito Padre Francesco Occhetta: “Occorre che il sistema penale classico, basato sul modello di “giustizia retributiva”, che ha come fini degli oggetti - la legge è stata infranta e si deve dare una punizione -, lasci spazio al modello di giustizia ripartiva o riconciliativa, che colloca la centro dell’ordinamento la vittima e la società”.

Altre immagini