In primo piano - Il ministro Galletti visita le imprese colpite dall'alluvione del 2015. Pietraroja avrà il suo Ente Geopaleontologico

Il ministro Galletti visita le imprese colpite dall'alluvione del 2015. Pietraroja avrà il suo Ente Geopaleontologico In primo piano

Si è svolta oggi la programmata visita del ministro Galletti alla città di Benevento.

Intorno alle ore 14.00 il ministro ha visitato le aziende maggiormente colpite dagli eventi alluvionali dell’ottobre 2015 e, successivamente, presso la sede del Consorzio ASI di Benevento, ha incontrato gli operatori economici e le autorità della città e della provincia di Benevento.

I temi trattati nel corso dell’incontro hanno riguardato le attività svolte in questi anni dopo l’alluvione del 2015 e l’azione posta in essere dal governo per prevenire il dissesto idrogeologico.

L’incontro ha avuto inizio con un saluto da parte del vice-presidente del Consorzio ASI, Aurelio Grasso, a cui è seguito l’intervento del presidente di Confindustria Filippo Liverini.

A conclusione dell’incontro nel corso del suo intervento, Galletti si è prima compiaciuto con gli organi preposti all’attività post-alluvionale della provincia di Benevento e, successivamente, si è soffermato su tutte le difficoltà che il governo ha dovuto affrontare, sotto questo profilo, in questi anni, in tutto il paese a causa dei rilevanti mutamenti climatici in atto.

“I governi di cui ho fatto parte - ha dichiarato Galletti - hanno posto al centro il tema della difesa del nostro suolo e della prevenzione del dissesto idrogeologico proprio per evitare i fenomeni drammatici come quelli che si sono verificati nel 2015 qui nel Sannio. Per fare ciò è stato necessario fare ingenti investimenti economici che sia il governo Renzi che Gentiloni hanno effettuato con grande determinazione”.

A seguire, cosi come programmato il ministro si è recato presso la sede dei Centristi per l’Europa per un incontro con amministratori e simpatizzanti del movimento politico.

A fare gli onori di casa i coordinatori provinciale e cittadino Gennaro Santamaria e Mario Villani.

Nel corso del suo saluto Santamaria ha evidenziato il lavoro svolto in questi anni al fianco del ministro Galletti del quale, come risaputo, è anche capo della segreteria politica.

Santamaria nell’enfatizzare il lavoro del governo in carica, ha sottolineato i tanti risultati raggiunti anche in ambito ambientale, annunciando l’istituzione - dopo diciotto anni dalla norma che ne prevedeva la nascita - dell’Ente Geopaleontologico di Pietraroja.

“Lo scorso 29 gennaio - ha infatti affermato il coordinatore dei centristi sanniti - sulla gazzetta ufficiale è stato pubblicato il decreto, a firma del ministro Galletti, dell’istituzione dell’Ente di Pietraroja. Questo è l’esempio più tangibile di come, questo governo ed in particolare il ministro Galletti, si sia caratterizzato più per il fare che per il dire”.

A seguire ha preso la parola il sindaco di Pietraroja che ha voluto ringraziare personalmente e a nome della comunità da esso rappresentato, il ministro per la sensibilità dimostrata in questi anni nei confronti di un tema che i suoi predecessori avevano del tutto trascurato.

“Un plauso va - ha detto Torrillo nel corso del suo intervento - al dott. Santamaria che in questi anni ha seguito con impegno e dedizione tutte le fasi per l’istituzione dell’Ente Parco di Pietraroja. Finalmente - ha concluso - dopo diciotto anni il cucciolo di dinosauro Ciro potrà tornare a casa e finalmente potremmo andare alla ricerca dei suoi genitori”.

A questo punto è intervenuto il ministro Galletti che si è detto fiero del risultato raggiunto annunciando, altresì, che nei prossimi giorni sarà anche insediato il comitato di gestione provvisorio dell’Ente.

Di seguito Galletti si è intrattenuto sui tempi più politici e di campagna elettorale.

“Siamo schierati con la coalizione di centrosinistra - ha spiegato - per coerenza con quanto fatto in questi anni e perché riteniamo che detta coalizione sia l’unica in grado di offrire una prospettiva di serenità al nostro paese”.

Quindi, il ministro ha elencato i risultati raggiunti in questi anni nei due governi di cui ha fatto parte.

“Possiamo dire che, se pur tra mille difficoltà, lasciamo un paese in condizioni migliori di come lo abbiamo ereditato”.

A questo punto Galletti ha parlato del superamento del precariato in ambito lavorativo nonché dei risultati conseguiti in ambito economico e ambientale.

In conclusione, il ministro ha esortato gli amministratori e i simpatizzanti presenti a sostenere, con convinzione e determinazione, i candidati della coalizione di centrosinistra del territorio sannita.

Altre immagini