Il Rotary Club di Benevento organizza un concerto per la raccolta fondi del progetto Polioplus In primo piano

Venerdi' 11 dicembre 2015, alle ore 18.00, presso l'Auditorium 'G. Vergineo' del Museo del Sannio di Benevento, si terra' il Concerto Augurale organizzato dal Rotary Club di Benevento, presieduto da Paolo Palummo (foto).

Protagonisti il 'Quartetto Mitja' e Gaetano Russo, 'storico' primo clarinetto dell’Orchestra 'A. Scarlatti' della Rai di Napoli.

Il programma è interamente dedicato al classicismo viennese, (L.Van Beethoven, e W. A. Mozart), in un contesto in cui la musica si coniugherà all’impegno sociale.

La serata, infatti, è destinata anche a una raccolta fondi per il progetto Rotariano Polioplus teso, all’eradicazione totale della poliomielite nel mondo.

La direzione artistica dell’evento è stata affidata a Selene Pedicini.

Il Quartetto Mitja, costituito dai giovani musicisti Giorgiana Strazzullo e Sergio Martinoli (violino), Carmine Caniani (viola), Alessandro Mazzacane (violoncello) si è formato presso la scuola di Musica di Fiesole/Accademia Europea del Quartetto, perfezionandosi poi all’Accademia Internazionale di Imola, all’Accademia W. Stauffer di Cremona e a Parigi, oltre che con decenti di fama internazionali, quali, tra gli altri, Andrea Nannoni, Gerhard Schulz, Milan Skampa, Alain Meunier, Bruno Giuranna.

Gaetano Russo ha tenuto concerto in Italia e in Europa (Parigi, Berlino, Stoccolma, Barcellona, Nottingham, Lisbona, Budapest, Salisburgo, Ginevra) e ha collaborato con direttori quali Franco Caracciolo, Robert Maxim, Denis Vaughan, Bernard Thomas, solo per citarne alcuni. Ha registrato gran parte della letteratura concertistica per clarinetto e si dedicato alla promozione e alla diffusione del repertorio contemporaneo eseguendo opere di Goffredo Petrassi, Luciano Berio, Pierre Boulez, Franco Donatoni, Krzysztoff Penderecki. Nel 1992 a seguito dello scioglimento dell’Orchestra A. Scarlatti della Rai di Napoli, ha fondato la 'Nuova Orchestra Scarlatti' di cui è direttore artistico dal 1996.

Altre immagini