Inaugurato il nuovo anno sociale della Misericordia di Benevento In primo piano

Giovedi' scorso, con la riunione tecnica tenutasi presso l'Auditorium della Parrocchia di Santa Maria di Costantinopoli di Benevento, si e' ufficialmente aperto l'anno sociale 2015/2016 della Misericordia di Benevento.

In verità - precisa il presidente Angelo Iacoviello - le nostre attività di intervento con le ambulanze e taxi sanitario non si fermano mai, soprattutto nel periodo estivo quando le richieste di assistenza che pervengono, in special modo da parte delle persone anziane, sono maggiori rispetto al resto dell’anno. E ora si è aperto l’Anno Sociale che vede inserite ulteriori attività: gli incontri di formazione tecnica, quelli di formazione spirituale, tenuti dal correttore della Misericordia mons. Pompilio Cristino e le attività culturali e sociali in genere”.

La Misericordia di Benevento, è una Associazione di Volontariato, senza scopi di lucro, fondata nell’anno 1986; fa parte della grande famiglia delle Misericordie italiane, che ne conta oltre 700 e che nascono tutte dalla Misericordia madre di Firenze, fondata da San Pietro martire nell’anno 1244.

Tutte le attività dell’Associazione, che sono prevalentemente il trasporto protetto degli infermi, i ricoveri e le dimissioni ospedaliere, l’accompagnamento di persone che si sottopongono a terapie particolari, quali dialisi e chemioterapie, l’assistenza a manifestazione sportive, culturali e religiose, sono svolte in maniera totalmente gratuita dagli iscritti i quali, dopo aver frequentato appositi corsi di formazione ed addestramento, donano qualche ora del proprio tempo libero al prossimo bisognoso.

Anche coloro che beneficiano dei servizi di ambulanza contribuiscono con una libera offerta, che permette all’Associazione di sostenere tutte le spese vive per poter continuare a rispondere ad ogni richiesta di intervento ed assistenza con slancio e professionalità.

Questo è per noi un anno molto particolare - continua il presidente Iacoviello - in quanto si sono avviate le attività organizzative per festeggiare, nel mese di settembre 2016, il trentennale della fondazione. Abbiamo pensato di organizzare una settimana di eventi, dal 5 all’11 settembre 2016, finalizzati a coinvolgere tutta la popolazione al fine di far conoscere sempre meglio le attività e lo spirito di azione che contraddistingue le Misericordie dalle altre forme di volontariato. Non è da tutti avere volontari che effettuano le attività senza nessun tipo di compenso, di rimborso spese o gettone di presenza. E’ questo una vanto che, se da un lato ci permette di agire davvero in maniera professionale e con lo spirito della vera carità cristiana, dall’altro di far capire che le “vere” opere di bene possono essere fatte solo ed esclusivamente in maniera totalmente gratuita, senza nessun tornaconto personale ma solo con lo stile del Buon Samaritano”.

La Misericordia di Benevento ha svolto, in questi 29 anni di presenza sul territorio, 27mila interventi che vedono nei primi anni di attività, quando il sistema di emergenza 118 non ancora era attivo nella regione Campania e i mezzi di soccorso carenti, numerosi interventi di pronto soccorso su tutto il territorio cittadino e provinciale. E’ stata sempre in prima linea per gli interventi di protezione civile, non da ultimo l’assistenza alle popolazione di San Giuliano di Puglia e L’Aquila colpiti dal tragico terremoto del 2009.

Dopo l’incontro tecnico, durante il quale il presidente Iacoviello ha illustrato a tutti i presenti il programma per l’anno sociale 2015/2016, sono stati presentati i 16 nuovo volontari che dopo aver frequentato il corso di Primo Soccorso e il tirocinio della durata di un anno, hanno scelto di vivere una esperienza di volontariato unica e coinvolgente.

Altre immagini