Inghiotte un bussolotto di eroina per sfuggire ai controlli. Trasportato 21enne al Pronto Soccorso In primo piano

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Benevento hanno segnalato ai competenti uffici prefettizi quale assuntore di sostanze stupefacenti un pregiudicato nullafacente di 21 anni del capoluogo poiché è stato fermato dai militari dell’aliquota radiomobile mentre si aggirava a piedi in contrada “Acquafredda”.

Dopo avere notato un certo nervosismo nel giovane, i carabinieri lo hanno fermato ed hanno iniziato a svolgere i consueti controlli. Durante l’esecuzione delle verifiche, il ragazzo, con mossa repentina, ha estratto dalla tasca un bussolotto in plastica contenente circa un grammo di eroina e, per evitare i controlli, lo ha subito inghiottito.

A questo punto gli uomini della Benemerita hanno trasportato il giovane al Pronto Soccorso dell’Ospedale Civile “G. Rummo”, dove i medici hanno provveduto a scongiurare i potenziali pericoli derivanti dall’ingestione della droga, mettendo il giovane in sicurezza per poi riconsegnarlo ai militari che erano stati presenti per tutto il tempo dei soccorsi.

Ancora, nel corso del servizio i carabinieri dell’aliquota operativa hanno deferito in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria uno studente incensurato di 22 anni originario e residente nella provincia di Salerno, ma di fatto domiciliato in una abitazione nel centro di Benevento per motivi di studio.

Il giovane, a seguito della perquisizione della sua abitazione, è stato trovato in possesso di circa dieci grammi di hashish, nascosti in un cassetto della cucina, e suddivisi in più involucri di cellophane pronti per essere spacciati probabilmente nell’ambiente scolastico.

In entrambi i casi la droga è stata sequestrata per le successive analisi di laboratorio.

Altre immagini