Isal: la giornata mondiale contro il dolore si conclude con una due giorni nel capoluogo sannita In primo piano

Dopo il successo della giornata mondiale contro il dolore del 3 ottobre scorso, sono proseguite le attivita' formative della Fondazione ISAL-Benevento in collaborazione con L'Azienda Ospedaliera “G. Rummo”. Sabato 10 ottobre, presso il museo civico di Piedimonte Matese (Ce), nell'ambito del VI Convegno “Medicina del dolore nell'alto casertano”, si è tenuta una sessione di aggiornamento teorico-pratico relativa alle più recenti tecniche di Impianto e Gestione degli Accessi Venosi Centrali a Breve e Medio Termine.

Direttore del corso è stato il dott. Vincenzo Palmieri affiancato dalle dottoresse Maria Di Pietro e Rosanna Petrucci. L'aggiornamento si è articolato in due sessioni una teorica ed una pratica, con simulazioni, in modo da far acquisire ai corsisti il maggior numero di informazioni sull’argomento. Nell’ambito del congresso, è stato allestito uno spazio espositivo per far conoscere e promuovere le attività di ISAL a livello nazionale.

Domenica 11 ottobre a Ruviano (Ce) si è celebrata la giornata mondiale contro il dolore che ha riscosso molto interesse e che ha visto la collaborazione preziosa della locale associazione culturale “Il Sole”. La settimana corrente vede anche la presentazione di un software,unico nel suo genere, relativo allo studio del dolore osteo-articolare. “Con questo sistema innovativo - ha commentato il dott. Palmieri - riusciremo a inserire i dati forniti dai centri di terapia del dolore al fine di valutarne i risultati per migliorare le terapie da effettuare”.

Il mese di formazione si concluderà nei giorni 22 e 23 ottobre 2015 con il terzo corso di formazione teorico pratico sugli accessi intra-articolari ecoguidati. Quest’ultimo evento in collaborazione con L'Azienda Ospedaliera “G. Rummo” si svolgerà a Benevento e vedrà la partecipazione di corsisti provenienti da tutta la penisola.

Altre immagini