La Camera di Commercio celebra Giulio Messina, unico sannita ad aver partecipato al Giro d'Italia In primo piano

In occasione del 93esimo Giro d'Italia, la Camera di Commercio di Benevento celebrera' Giulio Messina, unico sannita ad aver partecipato al Giro d'Italia, con un convegno che si terra' il giorno 30 aprile presso il Salone Conferenze dell’Ente camerale.

Da ieri, su uno dei lati del palazzo della Camera di Commercio, è stato esposto un telo che ricorda il grande ciclista beneventano.

“E’ un omaggio a uno sportivo e a un uomo che deve restare un esempio per ciascuno di noi - ha detto il presidente della Camera di Commercio di Benevento, Antonio Campese -. La sua è la storia di un grande amore per lo sport, ma anche per la sua città e per la sua famiglia. Vogliamo che la sua memoria resista nel tempo. Il Giro d’Italia si fermerà a Benevento il 17 maggio e Giulio Messina è giusto che ritrovi il suo spazio  nell’olimpo dei nostri migliori uomini dello sport”.

Giulio Messina nasce a Benevento il 13 aprile 1902 e muore il 6 giugno 1979. Cominciò a gareggiare nel 1920 tra i liberi (all'epoca una categoria di non tesserati federali) e si mise subito in evidenza riportando vittorie in provincia di Benevento e in Campania (Giro dei due Golfi e Pazzigno-Caianiello). Nel 1923 iniziò a gareggiare con i professionisti e si aggiudicò la Coppa Città di Milazzo, vinta anche da Binda e Girardengo.

Nel 1925 ha vinto il Giro del Cigno a Casacalenda. Nel 1925 partecipò al Giro d'Italia come isolato o diseredato come venivano definiti all'epoca quando partecipavano senza l'assistenza delle case. Nel 13° Giro d'Italia ottenne ottimi risultati dopo aver superato l'impatto iniziale che lo vedeva negli ultimi posti della classifica anche a causa di numerosi incidenti meccanici subiti nelle prime tappe. Si riprese successivamente ed in crescendo: 29° assoluto nella BARI-BENEVENTO; 17° assoluto e 2° degli isolati nella BENEVENTO-SULMONA; 14° assoluto e 1° degli isolati nella SULMONA-AREZZO; 9° assoluto e 1° degli isolati nella VERONA-MILANO. Quella tappa fu vinta da Belloni su Girardengo, Binda, Brunero e Bestetti.

Giulio Messina, unico sannita a partecipare ad un Giro d'Italia, in quell'edizione si classificò 27° assoluto e 9° degli isolati, risultato unico non solo dal sannita, ma mai ottenuto da nessun campano.

Henry Desgrange lo invitò al Tour De France, ma Messina declinò l'invito. Fondò un’attività commerciale legata alla sua grande passione, la bicicletta, di cui resta ancora oggi memoria in città e in tutta la provincia di Benevento.

La città di Benevento gli ha dedicato una piazza nell’area che ospita gli impianti sportivi.

Altre immagini