La Giunta regionale della Campania ha adottato il 'Regolamento sul patrimonio forestale' In primo piano

La Giunta regionale della Campania ha adottato il Regolamento di tutela e gestione sostenibile del patrimonio forestale regionale.

Lo comunica Renato Lombardi, consigliere provinciale di Benevento, delegato alla forestazione, il quale ha sottolineato come dopo questo atto siano attese positive ricadute nella gestione, tutela e valorizzazione dello straordinario patrimonio forestale locale.

Il provvedimento rientra nel contesto delle attività istituzionali realizzate dalla Regione in sinergia con gli Enti delegati, tra i quali la stessa Provincia di Benevento che ha sottoscritto nei mesi scorsi presso la Rocca dei Rettori un protocollo d’intesa con la Regione, l’Unione delle Comunità Montane, l’Unione delle Province campane per l’impiego sannita degli operai forestali sul territorio e sulle strade provinciali.

Il Regolamento è stato definito dalla stessa Regione come un vero e proprio “testo unico” in materia forestale. Infatti, come ha sottolineato Lombardi, questo Regolamento si basa su un approccio più incisivo che in passato delle attività delegate agli Enti Province e Comunità Montane riconoscendo loro compiti e funzioni in materia di manutenzione complessiva dei territori montani, e non solo dunque delle aree boschive. In particolare spetterà proprio agli Enti delegati intervenire a tutela della rete infrastrutturale e stradale e di tutto quanto contribuisce a proteggere e valorizzare le aree boschive.

“In questo nuovo approccio - come ha dichiarato Franco Alfieri, capo della segreteria del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca - gli operai forestali avranno un ruolo da protagonisti anche grazie al loro costante aggiornamento e qualificazione nonché le necessarie forme di mobilità”. Gli effetti concreti attesi sul territorio da tale nuova impostazione sono dunque quelli della tutela ambientale e della piena occupazione degli addetti forestali.

Come si rileva da un comunicato ufficiale della Regione: “la nuova strategia prevede, tra  l’altro , il rafforzamento del sistema di certificazione forestale per incrementare la qualità e il valore delle produzioni forestali della Campania, il sostegno della filiera foresta-legno e di quella foresta-legno- energia, la promozione di modelli di gestione pubblico-privato delle risorse forestali per la loro valorizzazione multifunzionale (legno, turismo, protezione ambientale, energia, produzioni minori del bosco) e la valorizzazione dei boschi urbani delle città della Campania”.

In una sua dichiarazione il consigliere provinciale Lombardi ha affermato: “con questo Regolamento, dopo alcuni mesi di lavoro svolto sui tavoli della concertazione tra le Istituzioni pubbliche locali, l’Upi e l’Uncem e le Organizzazioni sindacali del settore, cui la Provincia di Benevento ha dato un importante apporto di proposte, si determina una salto di qualità nella delega della forestazione. Vorrei ringraziare tutti quanti hanno collaborato a questo risultato, in particolare Franco Alfieri, il consigliere regionale e vice presidente della Commissione Agricoltura, Erasmo Mortaruolo, e Vincenzo Luciano, presidente dell’Uncem”.

Altre immagini