La presenza del Comune di Benevento alla Borsa Mediterranea del Turismo In primo piano

'L'attenzione dell'Amministrazione comunale al rilancio turistico della città e al suo variegato patrimonio culturale è sempre molto alta, come attesta anche la nostra partecipazione alla recente edizione della Borsa Mediterranea del Turismo, svoltasi a Paestum'. A dichiaralo sono l'assessore alla Cultura, Oberdan Picucci e l'assessore all'Istruzione, Rossella Del Prete.

L'assessore Picucci è stato, infatti, presente alla prima giornata della manifestazione, incontrando anche l'assessore regionale al Turismo Corrado Matera, mentre nel corso della penultima giornata dell'evento il Comune di Benevento è intervenuto al convegno sul tema 'La costruzione di un modello di governance del patrimonio culturale a sostegno dei siti longobardi del Sud' con l'assessore all'Istruzione, Rossella Del Prete, che ha anche portato i saluti del sindaco Mastella.

'La presenza della città di Benevento alla Borsa Mediterranea del Turismo, dunque, c'è stata e senza alcuna spesa - spiegano ancora gli assessori Picucci e Del Prete -. Lo stand sulla mostra dei Longobardi, che arriverà al MANN di Napoli il prossimo 20 dicembre, ha dedicato alla città di Benevento parte dei contenuti riportati nella brochure e negli stessi pannelli in esposizione. Le persone individuate come referenti dello stand erano i rievocatori dell'associazione Benevento Longobarda”.

Inoltre, sempre nel corso della Borsa Mediterranea del Turismo, gli assessori Picucci e Del Prete si sono confrontati con i vertici della sezione Turismo di Confindustria Benevento per approntare iniziative comuni, soprattutto nelle scuole, così come è stato avviato un confronto con il direttore del MANN Giulierini e con i curatori della mostra sui Longobardi per mettere a punto eventuali percorsi di congiunzione tra la mostra 'napoletana' e la città di Benevento. Nello stesso tempo, i due assessori hanno anche avviato contatti con i rappresentanti di vari comuni del Sud, a partire da Capua e Salerno, al fine di mettere a punto itinerari turistico-culturali più estesi con riferimento alla presenza dei Longobardi.

 

'Tra i nostri due assessorati - concludono gli assessori Picucci e Del Prete - vi è assoluta complementarità e comunanza di vedute e, per questo motivo, stiamo lavorando con grande impegno per promuovere il patrimonio culturale della città nei modi e nelle forme possibili ad un Ente che, ricordiamolo, versa in uno stato di dissesto finanziario e non può quindi sostenere una spesa di diverse migliaia di euro per allestire un proprio stand. In ogni caso, la nostra presenza alla Borsa Mediterranea del Turismo di Paestum non è mancata e non mancherà neanche in futuro, sia pure nelle forme più consone alla situazione finanziaria dell'Ente'.

Altre immagini