L'artista airolano Domenico Tirino aka Naf-Mk si fa onore al Festival Sperimentale di Corato in Puglia In primo piano

Tra i circa sessanta artisti, provenienti da tutto il Sud d'Italia e non solo, coinvolti nel Festival Sperimentale di Corato (Ba) in Puglia dall'1 al 4 ottobre scorso, dal titolo Verso Sud, anche Domenico Tirino aka Naf-Mk, originario di Airola che da tempo divide la sua produzione, tra opere in strada e opere in studio, affrontando temi contemporanei con il realismo tipico della Pop Art, ha donato il suo importante contributo artistico.

La rassegna, diretta dall’Associazione “Lavorare Stanca”, ha avuto come finalità la valorizzazione e la sacralità dei luoghi del sud attraverso linguaggi trasversali; la street art è stata senza dubbio la protagonista del Festival che ha animato l’antico borgo pugliese, in cui gli spazi urbani hanno ripreso vita attraverso l’arte.

La direzione artistica è stata affidata al collettivo nord barese SCAP, acronimo di Sud Colorato a Pezzi, composto da cinque artisti: Daniele Geniale; Alessandro Suzzi, Gods in Love; Alessandro Del Re, Octopus; Valentina Lorizzo, Valorize; Rizek.

Sud Colorato a Pezzi è un gioco di parole che sta ad indicare sia i pezzi di cui si compone il territorio, dunque le città, sia le opere dipinte a muro, dette appunto “pezzi” nell’ambito della street art.

Durante la rassegna gli spettatori hanno potuto assistere, passo passo, alla realizzazione delle opere eseguite dai più importanti artisti della street art, tra cui anche il giovane artista airolano che è riuscito a dare un’anima alla superficie ruvida di un muro che, grazie alla sua arte, ha riacquistato una nuova dimensione urbana di movimento e respiro.

SUDDD Mia madre dice che il Terzo Mondo non tiene neanche la casa sgarrupata, e perciò non ci dobbiamo lagniare: il Terzo Mondo è molto più terzo di noi, con questa citazione del film “Io speriamo che me la cavo, i ragazzi del collettivo Sud Colorato a Pezzi hanno presentato il lavoro di Domenico Tirino aka Naf-Mk.

L’artista di Airola ha ridato vivo splendore ad un’ampia superficie murale realizzando, con forte intensità espressiva, il volto di una giovane ragazza africana, rispondendo appieno alla finalità del collettivo pugliese SCAP, ossia “L’arte al servizio della riqualificazione urbana”.

L’intervento in chiave artistica di Domenico Tirino aka Naf-Mk, non solo ha riqualificato un piccolo spazio del noto borgo pugliese di Corato, ma soprattutto ha impresso sulla parete, un’impronta evidente delle alte capacità artiste di un figlio della terra di Airola.

Che si tratti di una parete o di un legno o di una tela o di una scultura, l’Arte è sempre riconoscibile!

ETTORE RUGGIERO

Altre immagini