L'Asea lancia il suo nuovo sito web In primo piano

Importante novita' per l'Azienda speciale Asea, da oggi infatti e' attivo il nuovo sito internet aziendale. Questo si presenta completamente rinnovato rispetto al passato, risultando l'ambito piu' importante di un cambiamento generale della grafica e dell'immagine dell'azienda.

Il nuovo sito nasce dall'esigenza di promuovere coerentemente la mission e le attività dell'Asea ed allo stesso tempo, di essere all'avanguardia con l'utilizzo delle nuove tecnologie, sempre più presenti e decisive nella vita contemporanea.

E' rimasto invariato l'indirizzo (www.aseaenergia.eu), il sito è di semplice, intuitivo e funzionale utilizzo, permettendo altresì agli utenti più interessati la fruizione di approfondimenti ed aggiornamenti sulle tematiche dell'ambiente e dell'energia. Naturalmente l'implementazione delle varie sezioni continuerà anche nelle prossime settimane, in particolare sono da menzionare la sezione fotografica e la possibilità, a breve, di vedere in diretta, tramite web cam, le immagini della diga di Campolattaro.

Tramite il sito si intende inoltre favorire la partecipazione attiva della cittadinanza con strumenti di contatto diretto come i social network aziendali.

Era un preciso impegno della mia gestione - ha commentato il presidente dell’Asea Alfredo Cataudo - quello di rinnovare l'immagine e la comunicazione aziendale, naturalmente come corollario del rilancio e del consolidamento delle attività e dei progetti dell'azienda. Siamo sicuri di aver realizzato un buon prodotto, essendo naturalmente, come nostra consuetudine, sempre aperti ai consigli ed alle osservazioni degli utenti.

Il nuovo sito dell'Asea non intende solo comunicare la realtà aziendali ma anche valorizzare le potenzialità e le eccellenze territoriali. A questo proposito mi piace evidenziare che la prima news pubblicata, riguarda il ruolo che i ricercatori dell'Università del Sannio hanno avuto nella straordinaria scoperta di pochi giorni fa, progettando gli specchi che hanno permesso per la prima volta l'osservazione diretta delle onde gravitazionali. Speriamo quindi di contribuire alla giusta diffusione di altri fatti ed eventi significativi per il nostro Sannio”.

Altre immagini