Martina Migliardo è la nuova palleggiatrice dell'Accademia Volley In primo piano

E' Martina Migliardo la nuova palleggiatrice dell'Accademia Volley. L'atleta napoletana, classe 1991, è infatti il secondo arrivo ufficiale della società giallorossa, dopo quello di Lucia Morgia e le conferme di gran parte delle atlete già protagoniste con la maglia dell'Accademia lo scorso campionato.

Arriva in prestito dal Centro Ester Napoli, con cui è cresciuta pallavolisticamente ottenendo anche la sua prima promozione in B2, passando poi per cinque stagioni al Pozzuoli, una a Castellammare e una anche all'Alp Aversa a fino conquistare la vittoria del campionato di serie C lo scorso campionato con la maglia del Molinari Volley: “Sono felicissima di cominciare la mia nuova avventura all'Accademia. Appena ricevuta la chiamata non c'ho pensato due volte e ho subito accettato con grande entusiasmo e motivazione. Dopo tante stagioni nei campionati regionali mi sento adesso pronta e matura per giocarmi le mie carte anche nel palcoscenico nazionale, per me è una grande opportunità ed era quello che volevo”.

Migliardo è reduce da quattro promozioni in B2 negli ultimi 5 anni e proprio all'Accademia è legato l'unico ricordo negativo, essendo stata avversaria con la maglia del Pozzuoli nella finale promozione per la B2 nella stagione 2013/14, dove a spuntarla furono proprio le giallorosse: “Ricordo benissimo quella partita e devo fare i complimenti alle ragazze che in quell'occasione scesero in campo perchè meritarono la vittoria, lasciando per noi solo tanta amarezza. Sono sicura adesso che l'Accademia riserverà per me e le mie nuove compagne solamente tante soddisfazioni. Non vedo l'ora di iniziare”. 

A Martina sarà dunque affidato il delicato ruolo di palleggiatrice, ma la neo giallorossa non sembra avvertire particolari pressioni: “Sicuramente confrontarmi in ambito nazionale per me sarà impegnativo, soprattutto all'inizio, ma nello stesso tempo uno stimolo a fare di più. So che devo lavorare tanto insieme alle mie compagne perchè dovremo affrontare tante squadre di ottimo livello e guadagnarci tutto con le nostre forze. Dopo la mia prima esperienza in B2 a 20 anni, però, adesso sono sicuramente più matura per poter dare il mio contributo, anche se ovviamente sarà necessario l'apporto di tutte per disputare un buon campionato. Ma sono molto fiduciosa!”.

Altre immagini