In primo piano - Mastella querela Selvaggia Lucarelli per tutelare il nome di Benevento

Mastella querela Selvaggia Lucarelli per tutelare il nome di Benevento In primo piano

'Che la signorina Selvaggia Lucarelli stando al sole della Thailandia, di certo più forte e pericoloso per gli effetti che produce sulle persone, parli male di me è oltremodo accettabile. Ho letto negli anni tante valutazioni cretine per cui una in più o una in meno lascia il tempo che trova, ma è inaccettabile e insopportabile che lei attraverso un post sui social offenda la città di Benevento, la democrazia elettorale e la mia gente'.

Così il sindaco del capoluogo sannita, Clemente Mastella, risponde alla giornalista e blogger Selvaggia Lucarelli che, attraverso un post su Facebook, aveva criticato gli elettori beneventani del neo primo cittadino.

'Chiedo, pertanto, all'Ordine dei giornalisti di valutare se esistano condizioni deontologiche superate con incredibile banalità, tali da richiederne l'intervento.Nel frattempo ho dato mandato al mio avvocato di querelare la Selvaggia, molto selvaggia, rozza Lucarelli per tutelare non il mio nome, ma quello della mia città'.

Altre immagini