In primo piano - Mensa scolastica. Farese e Sguera (M5S): 'La Pedà aiuterà la Ingaldi a non confondere carciofi e pere?'

Mensa scolastica. Farese e Sguera (M5S): 'La Pedà aiuterà la Ingaldi a non confondere carciofi e pere?' In primo piano

'Probabilmente a confondere carciofi e pere è l'assessore Ingaldi, al punto da rendere necessario affiancarle una stimata nutrizionista. Che il sindaco Mastella difenda i suoi assessori è nella natura delle cose. Che non sappia, da politico navigato qual è, che ci sono gesti più eloquenti delle parole, ad esempio lasciare sola la Ingaldi a pronunziare il suo discorso (superficiale e allusivo), in un via vai di consiglieri di maggioranza, esponendola (sadicamente?), malgrado l’esplicita volontà di non replicare, da parte del presidente del Consiglio, alla domande stringenti di un’opposizione (giustamente) insoddisfatta, questo non è credibile. Vogliamo dire che è un assessore sotto tutela?'.

Così in una nota Marianna Farese e Nicola Sguera, consiglieri comunali M5s a Palazzo Mosti.

'La casa in cui dobbiamo cercare la trave è la nostra città, non altre. Noi siamo il M5S di Benevento, e Benevento abbiamo a cuore - sottolineano - come consiglieri comunali e come cittadini. Svolgiamo il compito di controllo che ci è stato affidato dagli elettori. Al sindaco e ai pochissimi uomini che nella sua maggioranza pare abbiano facoltà e diritto di parola ricordiamo la differenza elementare fra strategia e tattica. Sulla prima il M5S si sta muovendo in assoluta autonomia, perseguendo la sua terza via, come mostrato anche in consiglio con le critiche (doverose) ai macroscopici errori della Giunta sulla mensa e le proposte per tamponare i danni fatti, frutto di studio e discussione del Meetup, senza aderire alla proposta di una parte del Pd di utilizzare l’Alberghiero, proposta che non abbiamo mai approfondito perché ritenuta da noi impraticabile. Tatticamente, però, è possibile di volta in volta sposare iniziative circoscritte proposte dalle varie articolazioni della rimanente opposizione consiliare. Nel caso specifico, l’annullamento in autotutela della gara era proposta già suggerita nei giorni precedenti, ed essendo valida era indifferente chi la proponesse.

Nell’Arte della guerra  - concludono Farese e Sguera - Sun Tzu scrive: «In una zona di confine stringi alleanze». Ci atterremo a questo aureo suggerimento, fedeli ai nostri principi'.

Altre immagini