MOIANO - Litigano per la stessa donna. Nei guai due pensionati In primo piano

Nella primissima mattinata, a Moiano, nel corso del servizio di controllo del territorio, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Montesarchio, sono intervenuti, a richiesta, presso l’abitazione di, C.M., 78enne, pensionato, incensurato, che asseriva di essere stato aggredito e minacciato, a mano armata, da un suo conoscente, a seguito di una discussione originata dall’interesse di entrambi per una stessa donna.

L’uomo, che presentava una ferita lacero contusa alla testa nonché i segni della colluttazione, è stato trasportato presso il Pronto Soccorso dell’ospedale Sant’Alfonso Maria de’ Liguori di Sant’Agata de’ Goti e riscontrato affetto da ferita lacero contusa regione parietale sinistra e trauma cranico minore (guaribile in 7 giorni).

L’aggressore, identificato in Salvatore Tortora, 70enne, anch’egli del posto, pensionato, pregiudicato, è stato immediatamente ricercato ed intercettato mentre faceva repentino rientro presso la propria abitazione.

Avuto accesso, gli operanti sono riusciti ad immobilizzarlo e perquisirlo, trovandolo in possesso di una pistola a tamburo calibro 38, carica, occultata negli indumenti.

L’arma, regolarmente denunciata, è stata sottoposta a sequestro unitamente agli indumenti indossati dal 70enne, ancora macchiati di sangue.

Sequestrato a scopo precauzionale, altresì, un fucile da caccia legalmente detenuto.

L’uomo, riportando i segni della colluttazione sul volto, è stato subito trasportato presso il Pronto Soccorso del capoluogo saticulano e riscontrato affetto da traumatismo dei tessuti cutanei e sottocutanei del viso con ecchimosi parieorbitali (giudicato guaribile in 5 giorni).

Condotti in Caserma, Salvatore Tortora, ammettendo le proprie responsabilità e confermando il movente dell’aggressione, è stato dichiarato in arresto - per i reati di porto abusivo di arma, minaccia aggravata e lesioni personali - e sottoposto agli arresti domiciliari, mentre il C.M. - per il solo reato di lesioni personali - è stato deferito in stato di libertà, nonché privato, a scopo precauzionale, delle armi legalmente detenute, 3 pistole e 2 fucili da caccia.

Negative le perquisizioni domiciliari nei confronti di entrambi.

Altre immagini