MONTESARCHIO - Rapina nel bar/ricevitoria di un'area di servizio. Individuato e arrestato pregiudicato 37enne In primo piano

Ieri sera, sabato 12 dicembre 2015, verso le ore 19.00 a Montesarchio, in via Benevento, presso il bar/ricevitoria, sito all'interno dell’area di servizio Agip, un individuo, parzialmente travisato e armato di pistola si è introdotto all’interno dell’esercizio commerciale e, dietro minaccia, si è fatto consegnare alcune stecche di sigarette ed il denaro contenuto nel registratore di cassa, circa mille euro, dal proprietario, 50enne di Montesarchio. Subito dopo il malfattore si è dileguato, a bordo di un’autovettura Fiat uno di colore bianco, per le vie di quel centro.

Sul posto, sono intervenuti i militari della locale stazione carabinieri e del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia e grazie anche al dispositivo straordinario, in atto in quel momento del controllo del territorio, denominato “Alto Impatto”, anche altre pattuglie del Comando Provinciale di Benevento, impegnate in tale attività preventiva, hanno effettuato immediatamente le ricerche del caso istituendo altresì posti di controllo per cinturare la zona interessata. Tanto che i militari sono riusciti subito a rinvenire l’auto utilizzata per la fuga dal malvivente, in via Badia dello stesso centro caudino, che dagli accertamenti eseguiti è risultata provento di furto e che, pertanto è stata sottoposta sotto sequestro per i rilievi del caso.

Contemporaneamente nel corso delle immediate indagini, sulla scorta degli elementi acquisiti anche dal sistema di video-sorveglianza esistente nell’esercizio, gli stessi carabinieri della Compagnia di Montesarchio sono riusciti ad individuare il possibile autore, tanto che nel corso delle pressanti ricerche è stato rintracciato Romeo Ciotta, 37enne noto ai militari per i suoi trascorsi penali soprattutto per reati contro il patrimonio.

Quest’ultimo è stato trovato dagli uomini della Benemerita con l’abbigliamento utilizzato per compiere l’atto delittuoso e nel corso dell’attività investigative è stata rinvenuta e sequestrata parte della refurtiva asportata nella rapina.

Pertanto, Romeo Ciotta, alla luce degli elementi inconfutabili raccolti dai militari dell'Arma, dopo le formalità di rito è stato dichiarato in arresto, perché ritenuto responsabile del reato di rapina aggravata e, su disposizione del sostituto procuratore di turno è stato tradotto presso la locale Casa Circondariale di Benevento a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Altre immagini