In primo piano - Nasce l'Interact Club Benevento Liceo G. Rummo. 51 studenti fondatori tra i 13 e i 17 anni

Nasce l'Interact Club Benevento Liceo G. Rummo. 51 studenti fondatori tra i 13 e i 17 anni In primo piano

51 studenti del Liceo Scientifico Rummo di Benevento, tutti di età compresa fra i 13 e i 17 anni, hanno fondato ieri l'Interact Club Benevento Liceo G. Rummo, club di servizio patrocinato dal Rotary Club Benevento con lo scopo primario di rinsaldare i vincoli di amicizia, servire la comunità scolastica e cittadina e allargare i propri orizzonti svolgendo progetti di azione umanitaria e sociale pratici. Sono stati adottati Statuto e Regolamento ed eletti presidente e consiglio direttivo.

L’Interact è un programma del Rotary International rivolto agli adolescenti fino ai 18 anni e può essere a base scolastica o comunitaria e si caratterizza per offrire ai giovani soci l’opportunità di partecipare a una rete internazionale di coetanei dediti alla promozione di valori e iniziative comunitarie, promuovendo il senso di responsabilità individuale e verso il prossimo e il rispetto dei diritti altrui, sviluppando talenti e abilità personali e favorendo la conoscenza e la comprensione degli affari locali, nazionali e internazionali.

Esprime evidente soddisfazione il presidente del Rotary Club Benevento, Domenico Zerella: “Con la nascita dell’Interact completiamo la filiera rotariana, avendo già in città un attivo Rotaract per i giovani dai 18 ai 30 anni. Il Governatore del Distretto 2100, Gaetano de Donato, ha sottoscritto il modulo di certificazione e, in attesa della Carta costitutiva che sarà consegnata ufficialmente fra qualche settimana, i ragazzi cominceranno a lavorare su un progetto, in collaborazione con l’Unicef provinciale, che ci sta molto a cuore: l’Osservatorio sui diritti dei minori. Sono convinto che da questo Interact usciranno ottimi futuri rotariani”.

“E’ una importante opportunità - aggiunge la dirigente scolastica del “Rummo”, Teresa Marchese - questa offertaci dal Rotary Club Benevento per consentire ai nostri studenti di affrontare una nuova esperienza di formazione e azione pratica a servizio della intera comunità scolastica e della cittadinanza. Il Rotary conferma l’attenzione alle giovani generazioni e al nostro Istituto in particolare, al quale ricordo che ha donato negli anni scorsi le strumentazioni di un intero laboratorio informatico”.

Altre immagini