In primo piano - Operazione 'Alto Impatto' - Controlli straordinari nel Sannio. Denunce, sequestri e fogli di via

Operazione 'Alto Impatto' - Controlli straordinari nel Sannio. Denunce, sequestri e fogli di via In primo piano

I carabinieri del Comando Provinciale di Benevento hanno effettuato un servizio straordinario per il controllo del territorio in questo fine settimana in tutta la provincia denominato 'Alto Impatto' con l’impiego di numerosi militari e automezzi dei reparti dipendenti, finalizzato principalmente al contrasto dell’illegalità diffusa e alla vigilanza sulla sicurezza stradale, nonchè sui comportamenti scorretti alla guida con particolare attenzione anche ai fenomeni illeciti connessi alla“movida” del fine settimana nei vari centri della provincia sannita.

Nel corso dei servizi sono stati controllati complessivamente 223 veicoli e identificate 297 persone, alcune gravate da precedenti penali, effettuate anche alcune perquisizioni veicolari e domiciliari, mentre 5 veicoli sono stati sequestrati poiché sprovvisti della prevista copertura assicurativa, numerose le contravvenzioni al Codice della Strada.

Questi i fatti più salienti:

- a San Giorgio del Sannio, i carabinieri della locale stazione hanno fermato Z.R. un 30enne del luogo, già noto per i suoi trascorsi penali, in seguito a perquisizione personale è stato trovato in possesso di un coltello per il quale non sapeva dare giustificazioni e, pertanto, mentre l’arma è stata sequestrata l'uomo è stato denunciato in stato di libertà alla locale Procura della Repubblica per possesso illegale di arma da taglio;

- sempre a San Giorgio del Sannio, in via Bosco Lucarelli, gli stessi militari, a seguito degli opportuni accertamenti, hanno proceduto a denunciare all’Autorità Giudiziaria per omissione di soccorso una pensionata 66enne, in quanto, alla guida della sua autovettura, una Fiat Punto, probabilmente a causa di una disattenzione, dopo aver investito una sua coetanea, si è allontanava senza fermarsi a prestarle soccorso. La vittima ricoverata presso l’ospedale “Fatebenefratelli” ha riportato lesioni non gravi;

- a Benevento, in via Napoli, un venditore ambulante di nazionalità senegalese è stato sorpreso dai militari mentre vendeva abusivamente dvd riprodotti illegalmente. I militari, che hanno sequestrato 300 supporti audiovisivi, lo hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Benevento per ricettazione e vendita di prodotti contraffatti e tutti i dvd e cd sono stati sequestrati;

- a Benevento invece i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno sorpreso un nullafacente 41enne, senza aver mai conseguito la patente, alla guida di una Fiat 500, che tra l’altro era sprovvista della necessaria copertura assicurativa, pertanto l’uomo è stato denunciato alla Autorità Giudiziaria per guida senza patente mentre il veicolo è stato sequestrato;

- stessa situazione per un 29enne rumeno residente a Paduli che è stato sorpreso dai carabinieri della locale Stazione alla guida di un Audi A3 senza essere in possesso del titolo di guida, poiché sospeso, mentre la stessa autovettura era sottoposta a fermo amministrativo;

- i carabinieri della stessa Stazione hanno segnalato 3 pregiudicati della provincia di Caserta, che sono stati proposti per l’irrogazione di Fogli di via Obbligatori dal comune di Paduli, poiché a bordo di una Chevrolet Aveo si aggiravano, senza giustificato motivo, nei pressi di obiettivi sensibili come abitazioni isolate e un distributore di carburante siti in una contrada di quel centro;

- a San Salvatore Telesino, i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Cerreto Sannita hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Benevento per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti D.P.A. un nullafacente 36enne di quel centro, già noto per precedenti specifici, in quanto, a seguito di perquisizione personale, è stato trovato in possesso di 14 grammi di marijuana;

- mentre un 19enne di Benevento è stato segnalato al Prefetto per uso personale di stupefacenti, il giovane, infatti, è stato sorpreso dai militari con una dose di sostanza stupefacente, verosimilmente cocaina, del peso di 1 grammo nella tasca dei pantaloni.

Altre immagini