Operazione 'Alto Impatto', controlli nel Sannio: un arresto, denunce e segnalazioni per droga In primo piano

Una persona arrestata, quattro veicoli sequestrati, sei denunciati e sei segnalati per uso personale di sostanze stupefacenti. Questo il bilancio dei controlli eseguiti dai carabinieri nel week end sul territorio sannita, nell’ambito dell’operazione “Alto Impatto”.

La Compagnia di Benevento ha deferito in stato di liberta:

▪ D.A. 25enne senegalese proveniente dal napoletano, sorpreso in via Principe di Napoli a vendere abusivamente cd e dvd audiovisivi e videogiochi illecitamente riprodotti. Sequestrati più di 150 tra cd e dvd. 

▪ I.A. beneventano 59enne, già noto ai carabinieri per i suoi precedenti, sorpreso e trovato in possesso di alcuni generi alimentari asportati poco prima da un supermercato della zona alta di Benevento per un valore di circa 100 euro. Tutta la refurtiva è stata restituita al responsabile dello stesso esercizio commerciale;

▪ M.G. 32enne di Paduli sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno in quanto aveva violato la prescrizione di rimanere nella sua abitazione in orario in cui aveva obbligo di rimanervi.

Sono segnalati alle Autorità Amministrative due persone, un 39enne beneventano ed un 28enne di San Nicola Manfredi, perché trovati alla guida delle proprie auto sprovvisti della prevista copertura assicurativa. Le due autovetture sono state sequestrate. Mentre sono stati segnalati al prefetto per uso personale di stupefacenti una donna 22enne della provincia di Caserta e un 38enne di Buonalbergo trovati in possesso di alcuni grammi di marijuana, che è stata sequestrata. 

 La Compagnia di Cerreto Sannita ha provveduto a inoltrare comunicazione alla Prefettura nei confronti di due giovani che nel corso di una perquisizione personale e veicolare sono stati trovati in possesso di 4 grammi di marijuana, che è stata sequestrata ed inoltre ha denunciato in stato di libertà alla locale Procura della Repubblica C.G., un beneventano 36enne, sorpreso alla guida della sua  Alfa Romeo 156 con un tasso alcolemico superiore al limite consentito, patente ritirata e auto sequestrata. 

 La Compagnia di Montesarchio ha proceduto all’arresto per evasione di C.G. 37enne, già sorvegliato speciale, originario di Montesarchio e attualmente domiciliato nel capoluogo sannita, in quanto - detenuto agli arresti domiciliari a Benevento - non è stato trovato nella propria abitazione ma rintracciato dai carabinieri in Montesarchio e, pertanto, è stato tradotto dai militari presso la Casa Circondariale di Benevento. 

Gli stessi carabinieri della Valle Caudina hanno altresì deferito in stato di libertà:

▪ Z.A. 61enne di Pannarano - attualmente detenuto agli arresti domiciliari – poiché, nel corso della perquisizione personale e della sua abitazione, i militari hanno torvato nel tasche degli indumenti 4 stecche di hashish avvolte in cellophane, già pronte per essere cedute. Nello stesso contesto è stata rinvenuta e sequestrata la somma contante di 285 euro, in banconote di piccolo taglio, ritenuta provento dello spaccio di stupefacenti;

B.C. un 44enne rumeno domiciliato a Montesarchio in quanto sorpreso dai militari alla guida di un ciclomotore, poi sequestrato, senza la prevista copertura assicurativa. 

I militari hanno poi segnalato altri due giovani al Prefettura per uso personale di stupefacenti.

Altre immagini