Operazione 'Alto Impatto': sei denunce e due fogli di via In primo piano

Sei persone denunciate per reati vari e due fogli di via obbligatori: è questo il bilancio dei servizi di controllo del territorio - nell'ambito dell'operazione denominata “Alto impatto” per contrastare l’illegalità diffusa - svolti in questo fine settimana dai reparti del Comando Provinciale Carabinieri di Benevento.

Nello specifico, personale della Compagnia di Cerreto Sannita, ha segnalato quale assuntore di sostanze stupefacenti per uso personale alla locale Prefettura un giovane trovato in possesso di 9 grammi di marijuana, occultata all’interno della autovettura Lancia Y, e pertanto, mentre la sostanza è stata  sequestrata al conducente gli veniva ritirata la patente di guida.

I reparti della Compagnia di Montesarchio hanno deferito in stato di libertà:

R.G. 46enne di Pannarano che sotto l’effetto dell’alcol ha minacciato e percosso i suoi vicini di casa, analogamente D.N.A. 40enne di Arpaia per diverbi con i suoi vicini;

C.L. di 37 anni per maltrattamenti in famiglia nei confronti della propria coniuge;

P.S. per aver tentato di vendere un telefono cellulare di provenienza furtiva ad una ragazza di San Leucio del Sannio;

S.A.M. per essere stata sorpresa alla guida di un’autovettura priva della prevista copertura assicurativa e pertanto il veicolo le è stato sequestrato;

Inoltre, sono stati segnalati per il foglio di via obbligatorio 2 pregiudicati della provincia di Caserta  per reati contro il patrimonio che sono stati sorpresi mentre si aggiravano con fare sospetto nei pressi di alcuni esercizi commerciali di Dugenta e non hanno saputo dare alcuna giustificazione plausibile della loro presenza in quel centro. 

I carabinieri della Stazione di Colle Sannita della Compagnia di San Bartolomeo in Galdo hanno denunciato in stato di libertà P.M. 45 del luogo in quanto non si è presentato presso la caserma dell’Arma per l’obbligo di firma cui era sottoposto. 

Altre immagini