Operazione 'Alto Impatto': un arresto per lesioni aggravate, denunce, sequestri di veicoli e fogli di via In primo piano

Una persona arrestata per lesioni aggravate, 6 denunciati in stato di libertà, 5 fogli di via e 4 veicoli sequestrati: è questo il bilancio dell'operazione denominata Alto Impatto, svolta durante il fine settimana dai reparti del Comando Provinciale Carabinieri di Benevento. I servizi di controllo - concentrati nelle aree del capoluogo sannita e delle Valli Caudina e Telesina - hanno dato i seguenti risultati. 

Il personale della Compagnia di Benevento, in esecuzione di ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Sorveglianza di Avellino,  ha tratto in arresto Gennaro Genca 61enne di Apice dovendo espiare la pena di 3 mesi e giorni 20 di reclusione per il reato di lesioni aggravate. L’arrestato, dopo le formalità di rito è stato accompagnato presso la sua abitazione per scontare la pena in regime di detenzione domiciliare.

Gli stessi militari, poi:

▪ hanno deferito in stato di libertà un 39enne di nazionalità senegalese domiciliato a Napoli per aver messo in vendita un centinaio di dvd di contenuto cinematografico e musicale illecitamente riprodotti, il materiale è stato sequestrato;

▪ hanno segnalato all’Autorità amministrativa un  beneventano 35enne poiché sorpreso alla guida del sua Fiat Multipla senza la prevista copertura assicurativa, il veicolo è stato posto sotto sequestro;

▪ hanno segnalato per il foglio di via obbligatorio e divieto di ritorno dal comune di San Giorgio del Sannio due pregiudicati napoletani per reati predatori, i quali, senza giustificato motivo, si aggiravano all’interno del parcheggio di un centro commerciale del suddetto centro. 

La Compagnia di Cerreto Sannita, ha invece denunciato in stato di libertà E.L. un 20enne di San Salvatore Telesino, poichè sorpreso alla guida della sua autovettura, una Audi A4, sotto l’influenza dell’alcool. Infatti, è stato accertato che il conducente aveva un tasso alcolemico superiore a quello massimo consentito. La patente di guida è stata ritirata, mentre il veicolo è stato posto sotto sequestro.

A Cusano Mutri due pregiudicati, uno di Varese e uno di Benevento, sono stati sorpresi senza giustificato motivo nei pressi di alcuni obiettivi sensibili del centro di Cusano Mutri e pertanto sono stati segnalati per il foglio di via obbligatorio da quel centro.

Per quanto riguarda la Compagnia di Montesarchio, i carabinieri hanno deferito in stato di libertà:

▪ I.C. un 22 enne di Foglianise per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. I militari della Stazione CC di Vitulano, infatti, nel corso di una perquisizione domiciliare hanno rinvenuto 16 dosi di marijuana già confezionate e imbustate per un peso complessivo di 14 grammi e un attrezzo usato per tritare “l’erba” denominato grinder;

▪ una donna rumena, B.F. 30enne, per spendita di monete false, sorpresa a Sant’Agata de’ Goti mentre cercava di “piazzare”  alcune banconote false presso una rivendita di tabacchi. Sono state sequestrate in tutto 4 banconote due da 50 euro e due da 20 euro.

▪ D.O.M., 46enne di Cervinara, per danneggiamento. Infatti, l’uomo, evidentemente risentito per il licenziamento, è stato sorpreso nel centro di Montesarchio mentre stava tentando di graffiare con un strumento appuntito l’auto del suo ex datore di lavoro. 

▪ P.G., 26 enne di Apollosa, per aver percosso il proprio genitore a seguito di dissidi familiari.

Inoltre, a Montesarchio, un pregiudicato 41enne di Napoli, è stato segnalato per il foglio di via obbligatorio in quanto - sorpreso nei pressi di obiettivi e attività commerciali del centro caudino - non ha saputo dare alcuna plausibile giustificazione della sua presenza in loco.   

Altre immagini