In primo piano - Palazzo Mosti, ecco le strategie per migliorare il servizio di pulizia della città

Palazzo Mosti, ecco le strategie per migliorare il servizio di pulizia della città In primo piano

Nella mattinata odierna il sindaco ha convocato a Palazzo Mosti l'amministratore dell'Asia Donato Madaro, il responsabile del servizio tecnico della stessa azienda Luigi Mazza, il comandante del Comando Vigili Urbani Giovanni Fantasia e gli assessori Luigi De Nigris e Felicita Delcogliano per mettere a punto strategie e direttive preordinate a migliorare il servizio di pulizia delle strade cittadine e in genere a garantire il decoro ambientale della città.

Al riguardo, sono state elaborate le seguenti iniziative:

1) Verrà riattivato il servizio di spazzamento meccanizzato lungo le strade principali, con la conseguente previsione dei divieti di sosta nelle ore e nei giorni che saranno pubblicizzati secondo un apposito calendario.

2) Verrà imposto - con ordinanza sindacale - alle utenze non domestiche, segnatamente a quelle di natura commerciale del centro storico, il divieto con relativa comminazione di sanzioni, di lasciare all'esterno dei locali, sulla pubblica via, nelle domeniche e negli altri giorni festivi, i bidoni carrellati, fino al loro ritiro da parte degli operatori dell'Asia.

3) Al fine di individuare e sanzionare i responsabili  del deposito incontrollato e abusivo di rifiuti, anche da parte di cittadini di altri comuni, e in genere al fine di prevenire e monitorare il fenomeno, verranno attivate telecamere mobili gestite dalla Polizia Municipale.

4) Verrà  istituita un'unità operativa mista (vigili urbani e operatori dell'Asia) di pronto intervento, con il compito di vigilare costantemente sul livello di pulizia della città e di intervenire in tempo reale anche a seguito di segnalazione dei cittadini.

5) In attesa di varare un apposito piano preordinato all'eliminazione delle campane per la raccolta del vetro, il sindaco invita vivamente i cittadini a non depositare all’esterno degli anzidetti contenitori bottiglie ed altri recipienti di vetro, rammentando che tale attività costituisce deposito illegale di rifiuti e in quanto tale, verrà adeguatamente sanzionata.

Altre immagini