In primo piano - Palazzo Mosti: presto il nuovo dirigente dell'Area Tecnica

Palazzo Mosti: presto il nuovo dirigente dell'Area Tecnica In primo piano

Forse entro la fine di quest'anno a Palazzo Mosti potrebbe giungere il nuovo, e definitivo, dirigente di ruolo dell'Area Tecnica.

Infatti le procedure sono state finalmente riavviate dopo una sospensione datata addirittura ottobre 2015, quando si erano svolte le prove scritte del concorso, in seguito ad un ricorso dell’allora dirigente pro-tempore Isidoro Fucci, non ammesso agli orali, respinto lo scorso 5 settembre dal Tar della Campania.

Ora il procedimento è stato riavviato grazie al forte impegno della segretaria generale Carmina Cotugno, e gli orali sono stati fissati per il 21 dicembre.

Cinque gli ammessi, cioè:

Demetrio Beatino (58,5 punti),

Giovanni Napolitano (57,5 punti),

Santina Napolitano (54,5 punti), 

Maurizio Picariello (55,5 punti).

Poi c’è l’unico candidato sannita, Maurizio Perlingieri, attualmente a capo dell’Ufficio Tecnico di Telese Terme, che ha riportato il punteggio più alto nelle due prove svolte, 23 in entrambe, che sommando i 7,5 punti per i titoli lo proiettano a 53,5 punti, e potrebbe balzare in testa alla graduatoria se la Commissione gli riconoscesse ulteriori titoli che il candidato considera meritevoli di accoglimento.

Ora occhi puntati sugli orali del 21 dicembre, mentre attualmente il Settore continua ad essere affidato pro tempore a Luigi Basile.

L’assunzione del vincitore potrebbe avere decorrenza dal 1° gennaio 2017, dal momento che c’è il via libera del Ministero dell’Interno per il posto in pianta organica.

Ricordiamo che l’altra assunzione autorizzata dal Viminale è quella per il dirigente del Settore Finanze, ma, stranamente, il concorso non è stato ancora bandito dopo che si è esaurita la fase della mobilità volontaria.

GINO PESCITELLI

Altre immagini