Pallavolo femminile serie B. Il derby dice Coim con un sofferto 3-0 contro l'Olimpia Volare In primo piano

Torna alla vittoria la Coim Accademia che nella ottava giornata del campionato nazionale di serie B2 femminile fa suo il derby beneventano contro l'Olimpia Volare vincendo 3-0 (25-13, 26-24, 25-23).

Una partita che ricalca per più di una casuale coincidenza il derby di andata della scorsa stagione, esattamente un anno fa, con la Volare che dilapida un clamoroso vantaggio nel secondo set aprendo le porte al successo delle padrone di casa che si dimostrano più fredde e brave nella gestione dei momenti chiave.

La Coim interrompe finalmente un digiuno in campionato che durava dal 31 ottobre con la vittoria su Montescaglioso ed una serie di tre sconfitte consecutive centrando il terzo successo stagionale. Un bel balzo in classifica con la quota retrocessione tenuta a debita distanza. Buona prova per le giallorosse, soprattutto nel primo e terzo set, mentre nel secondo è la solita rimonta impossibile a togliere le castagne dal fuoco. Da cancellare il pericoloso black out nel finale di terzo set che avrebbe potuto compromettere il risultato finale.

Sconfitta con onore invece per l’Olimpia Volare che, ad eccezione del primo set, ha lottato alla pari negli altri due dimostrando di poter ripartire proprio da questa gara per collezionare i primi punti in campionato fin dalle prossime gare, prima che la situazione inizi a farsi pesante.

La cronaca del match

Condizioni ideali per il derby beneventano. Coim al gran completo con tutte le atlete a referto, idem dicasi per l’Olimpia. Anche la cornice è quella dei giorni migliori, il Palazzetto Mario Parente è infatti di nuovo ok dopo più di due mesi di inagibilità. Ci sono tutti ingredienti per un grande match.

Partenza bruciante della Coim, di De Cristofaro in particolare. La schiacciatrice giallorossa firma subito tre punti consecutivi ed è 4-0, time out Volare. La musica non cambia, Dell’Ermo è insuperabile a muro, Ferrone si conferma tra le più brillanti, Varricchio delizia in regia con tocchi precisi. C’è solo la Coim in campo nel primo set, l’Olimpia riesce solo in qualche sporadica e timida giocata. Il parziale è tutto sotto il facile controllo delle padrone di casa che chiudono dopo una girandola di sostituzioni 25-13.

Più equilibrio in apertura di secondo set, con l’Olimpia che firma il primo vantaggio della partita sul 5-4 sfruttando una migliore verve. La Coim non riesce ad avere la stessa continuità di gioco mostrata in avvio e si trova a rincorrere (9-13). Le padrone di casa mettono le cose a posto firmando la parità a quota 16 ma l’Olimpia non demorde e riprende un nuovo vantaggio con un break di 4-0 che sembra mettere la Coim in ginocchio. L’Olimpia si ritrova addirittura 22-17, ma subisce il ritorno delle padrone di casa che si riportano fino al 23-23 trascinate da una Ferrone in formato magnum. Postiglione annulla con un muro vincente su Giovino il set point dell’Olimpia ed è poi Dell’Ermo a completare la rimonta con una ace al servizio, 26-24.

Il terzo set si apre subito con un cartellino rosso a Lamparelli, troppo nervosa, così come tutta la squadra ospite, per la gestione arbitrale che, invece, ci è sembrata assolutamente precisa fino a questo momento (l’unica svista si avrà solo successivamente sul 9-8 Coim quando verrà sanzionato un tocco a muro di Cannestracci che non c’era). Il doppio vantaggio permette alla squadra di casa di giocare adesso con maggiore tranquillità. L’Olimpia prova in qualche modo a restare in partita ma la buona volontà non basta. La Coim si porta addirittura sul 19-12, ma poi si lascia prendere dal pensiero di aver già chiuso la partita e subisce il clamoroso sorpasso sul 19-20. L’Olimpia adesso ci crede di nuovo, ma quando sembra essere riuscita a riaprire la gara ci pensa di nuovo la solita super Ferrone a firmare tre punti consecutivi e a regalare set e partita alla Coim (25-23).

Prossimo appuntamento

La Coim tornerà adesso in trasferta domenica prossima contro quello che può essere considerato, stando ai risultati, l’avversario più forte del torneo. Le giallorosse andranno infatti a far visita alla capolista Altino, autentico rullo compressore, unica squadra imbattuta e lanciatissima verso i piani alti della classifica. Un turno senza dubbio sfavorevole alla Coim che proverà prima di tutto a cancellare l’opaco, e finora unico, impegno in trasferta di sette giorni a Frosinone.

Il tabellino della gara

• Coim Accademia Volley: Russo, Cona (L), Postiglione 2, Lanza 3, Pisano Ma. 1, Senape, De Cristofaro 6, Erra 6, Ferrone 16, Principe (K) 7, Dell’Ermo 7, Pisano Mi. (L), Ulaj ne, Varricchio 4. All. V. Ruscello, Vice All. A. Poccetti.

• Olimpia Volare: Giusti ne, Marabese 7, Silvestri ne, Pacelli ne, Giovino 9, Colella 5, Cannestracci 1, Lamparelli 11, Gentili (K) 6, La Porta (L) ne, Assini ne. All. P. Salomone.

• Arbitri: Sasso - De Luca.

Altre immagini