In primo piano - Pallavolo femminile Serie C, la Volare Benevento riconferma la schiacciatrice Nausicaa Palombi

Pallavolo femminile Serie C, la Volare Benevento riconferma la schiacciatrice Nausicaa Palombi In primo piano

Nel roster della Volare Benevento che affronterà il prossimo campionato di Serie C di pallavolo femminile, accanto ai nuovi acquisti ci sono anche alcune riconferme. Una di esse, è Nausicaa Palombi, classe ’98, schiacciatrice.

Palombi è un prodotto del settore giovanile della formazione sannita e, tranne la parentesi di una stagione, la 2015-2016, con la Sg Volley ’97, ha sempre giocato con la compagine beneventana.
Per lei, dunque, sono già cinque gli anni in questa società.

“L’obiettivo che mi pongo - ha commentato - è innanzitutto quello di divertirmi e di trovarmi bene con le ragazze perché il gruppo è ampiamente rinnovato rispetto a quello dello scorso anno. Poi, certamente, vorrei poter migliorare.

Importante, per me, infatti, non è tanto avere un posto sicuro in squadra, visto che nel mio stesso ruolo ci sono atlete più esperte, quanto l’opportunità di crescere e fare bene. In questo sono sicura che, con l’aiuto del mister, Antonio Poccetti, e rubando qualche segreto a chi ha qualche anno più di me questo potrà avvenire.

Nel complesso, posso dire che il gruppo che si sta formando in questi giorni di preparazione al campionato è positivo e ben strutturato. Pian piano si sta amalgamando per poter disputare un torneo di un certo livello che ci permetta di raggiungere delle buone posizioni in classifica.

Prima di avviarmi alla pallavolo, praticavo la ginnastica artistica, l’ho fatto per circa dieci anni, avevo anche disputato diverse gare agonistiche, poi, però, spinta da un’amica e da quella che, ancora oggi, è una mia compagna di squadra, Alessia Giusti, ho deciso di intraprendere la pallavolo.

La conferma che questa fosse l’attività che dovevo svolgere, poi, c’è stata quando, alla guida della Volare, è giunto un tecnico dello spessore di Alessandro Della Balda, un vero maestro, il quale mi ha permesso di farmi capire quanto ci tenessi a questo sport.

Oggi, quindi, sono contenta della scelta fatta allora. L’augurio che faccio a me stessa ed alla squadra è quello di poter raggiungere tutti gli obiettivi che ci siamo prefissati”.

Altre immagini