In primo piano - Parte alla grande il progetto 'Scuola in Neve' dell'Istituto Galilei-Vetrone

Parte alla grande il progetto 'Scuola in Neve' dell'Istituto Galilei-Vetrone In primo piano

Il progetto Scuola in Neve favorisce il confronto e l'integrazione tra studenti provenienti da tutta Italia, aiutando a sviluppare l'autonomia personale e l'adattamento alle diverse situazioni. Un progetto scolastico divertente, sicuro e intelligente, coinvolgente e senza inutili eccessi. Un’occasione per praticare sport e rafforzare i rapporti relazionali, riscoprendo il piacere e l'importanza di far parte di un gruppo.

Una montagna per sciare come quella di Campitello Matese e con il fascino dei paesaggi rurali. Con la sua molteplicità di interessi storici, culturali, naturalistici ed enogastronomici con la possibilità di abbinare le “giornate bianche scuola” ad un percorso didattico. Neve e cultura sul Monte Matese. Il progetto neve si presta, a essere un valido “progetto accoglienza” nel quale coinvolgere gli studenti del biennio e triennio, favorendo relazioni tra giovani dello stesso Istituto di diversa età e cultura.

Il progetto - proposto dall’Istituto Galilei Vetrone dal docente di Scienze Motorie Giuseppe Petito, dalla dirigente scolastica dell’I.I.S. “Galilei-Vetrone” Grazia Pedicini e dalla Scuola Italiana Sci Muccilli di Campitello Matese - è un contesto di sport all’aria aperta con innovativi percorsi didattico sportivi volti a favorire l’acquisizione e il consolidamento degli schemi motori e l’apprendimento degli elementi di base dello scii e  snowboard.

Il progetto mira a conseguire il massimo coinvolgimento possibile degli alunni; veicolo di aggregazione sociale, divenendo luogo di esperienze formative e consolidamento di civismo e solidarietà; contributo per realizzare interventi coerenti fra i “diversi saperi” contenuti nell’attività sportiva, superando nei fatti, la distinzione tra curriculare ed extracurriculare.

Le classi coinvolte saranno in una prima fase d’Istituto preparate con lezioni frontali con i docenti di Scienze Motorie con la parte tecnica sciistica per poi con la pratica svolta a Campitello di Matese seguiti da un team formato da tecnici della Suola Italiana di Sci Muccilli e docenti di Scienze Motorie nonché da personale del 118 per insegnare come evitare infortuni durante le lezioni.

Istituto Agrario di Guardia Sanframondi e Benevento i primi a completare il corso con la partecipazione di 100 alunni coordinati dai docenti di Scienze Motorie, Petito Giuseppe, Mucci Antonio, De Pascale Giuseppe, con la collaborazione, inoltre, dei docenti Paglione, Uccellini, Mercurio, Donnazola e Giamattei.

Altre immagini