In primo piano - PONTE - Aggredisce e colpisce al volto un connazionale con una bottiglia di birra. Arrestato marocchino

PONTE - Aggredisce e colpisce al volto un connazionale con una bottiglia di birra. Arrestato marocchino In primo piano

Nel corso della notte i carabinieri della stazione di Ponte sono intervenuti in via Ocone, a seguito di una violenta aggressione commessa ai danni di un uomo originario del Marocco, operaio e residente nella provincia sannita.

Dopo la richiesta d’aiuto pervenuta ai militari della locale stazione, sono stati raccolti i primi sostanziali elementi in ordine all’accaduto, da cui è emerso emergeva che si trattava di un’aggressione avvenuta per futili motivi e che la persona offesa, un cittadino marocchino 39enne residente a Ponte, era stato colpito al volto con una bottiglia di birra, che gli ha causato ferite lacero contuse alla radice del naso.

A seguito dell’accaduto l’aggredito è stato sottoposto alle cure dei sanitari che hanno rilevato la presenza di lesioni, fortunatamente di non grave e particolare entità.

Quindi i carabinieri, dopo avere rintracciato e fermato l’aggressore, Hamid Ghafir, già noto alle Forze di Polizia, lo hanno poi condotto in Caserma dove è stato tratto in arresto e, al termine delle formalità di rito, tradotti presso la sua abitazione in regime di detenzione domiciliare così come peraltro disposto dal pubblico ministero di turno presso la Procura, Flavia Felaco, subito informata della vicenda.

Altre immagini