Presentato il progetto 'Percorso di potenziamento-orientamento in Biologia con curvatura biomedica' In primo piano

Presso l'Auditorium Giuseppe D'Alessandro dell'Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri al Viale Mellusi - Benevento, è stato presentato il Percorso di potenziamento-orientamento in Biologia con curvatura biomedica.

Sono intervenuti per l'Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri il presidente Giovanni Pietro Ianniello, il vice presidente Luca Milano e Luciana Ciannella, consigliere, per il Liceo Scientifico Rummo, la dirigente scolastica del Liceo Scientifico Rummo Teresa Marchese ed i docenti Angela Cozzi, coordinatrice Scientifica del progetto, ed Antonio D'Argenio, referente scuola alternanza - lavoro.

Nel corso della conferenza stampa, è stato ricordato che il MIUR (Ministero dell'Istruzione e della Ricerca Scientifica), ha individuato 26 Licei scientifici nei quali attuare un percorso di potenziamento di Biologia con curvatura biomedica, al fine di favorire l'acquisizione di competenze in campo biologico, grazie anche all'adozione di pratiche didattiche attente alla dimensione laboratoriale, e di orientare le studentesse e gli studenti che nutrono un particolare interesse per la prosecuzione degli studi in ambito chimico-biologico e sanitario.

Il Liceo Scientifico Rummo di Benevento, hanno ricordato Giovanni Ianniello e Teresa Marchese, è rientrato tra i 26 licei scientifici italiani autorizzati, a partire dal prossimo anno scolastico, ad attuare il percorso di potenziamento-orientamento in Biologia con curvatura biomedica, previsto dal protocollo d'intesa tra MIUR e Federazione Nazionale Ordine dei Medici Chirughi e Odontoiatri

L'Ordine Provinciale dei Medici ha manifestato, nelle sedi competenti (FNOMCeO e MIUR), la disponibilità a collaborare all'attuazione del percorso di durata triennale, proponendo con forza la candidatura di Benevento al progetto.

“L'articolazione delle attività - ha precisato la dirigente scolastica Teresa Marchese - prevede per ciascuno dei tre anni 50 ore di cui 20 tenute da docenti di scienze e 20 da medici, presso i laboratori dell'istituto con la formula dell'impresa formativa simulata e 10 presso le strutture individuate dall'Ordine dei Medici in alternanza scuola-lavoro”.

Il prossimo 18 settembre è previsto un incontro presso la sede del MIUR a Roma, al quale prenderanno parte dirigenti scolastici e presidenti dei ventisei Ordini dei Medici coinvolti, nel corso del quale saranno indicate le linee guida operative del progetto.

Successivamente si procederà alla realizzazione di una rete nazionale.  

Altre immagini