REINO E COLLE SANNITA - Foglio di via per due napoletani In primo piano

Nella giornata di ieri, a Reino e Colle Sannita, i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di San Bartolomeo in Galdo hanno proceduto ad avanzare due proposte per l’irrogazione della misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio a carico di due persone.

A Reino, il primo soggetto, un 40enne, si aggirava a piedi, con fare sospetto nei pressi del locale ufficio postale .

I militari dell’Arma, presenti nella zona già dalle prime ore della mattinata, hanno fermato e identificato prontamente il partenopeo, risultato essere già noto alle Forze di Polizia per numerose attività illecite tese alla consumazione di reati contro il patrimonio.

A Colle Sannita, poco dopo, un 46enne, proveniente anch’egli da Napoli, è stato controllato, mentre si aggirava a piedi in un quartiere residenziale del centro fortorino. Anche in questo caso, il soggetto è risultato noto per fatti illeciti.

Alle formali richieste dei carabinieri, i partenopei in oggetto non hanno saputo fornire alcuna spiegazione plausibile in merito alla propria presenza nell’area fortorina.

Conseguentemente, sono partiti con immediatezza gli opportuni accertamenti e, dopo le verifiche del caso, sono state avanzate le proposte per l’irrogazione del foglio di via obbligatorio per i due quarantenni.

Le misure di prevenzione, una volta operative, impediranno agli interessati di tornare rispettivamente nei comuni di Reino e Colle Sannita per un periodo di tempo che potrà arrivare ad un massimo di tre anni.

Altre immagini