Rendiconto gestione 2015, il M5S chiede alla Corte dei Conti l'apertura di un'indagine In primo piano

Il Gruppo Consiliare del Movimento 5 Stelle presso il Comune di Benevento - composto da Marianna Farese e Nicola Sguera -, facendo seguito all'impegno preso nella dichiarazione di voto (contrario) all’approvazione del Rendiconto di gestione 2015 in considerazione del fatto che lo stesso, allo stato degli atti, non sembrava rispecchiare la reale situazione economica, finanziaria e patrimoniale dell’Ente, ha inviato esposto e richiesta di indagine/ispezione alla Corte dei Conti e al M.E.F.

In particolare, si è fatto presente che i revisori non avrebbero potuto effettuare adeguatamente i controlli di propria competenza (anche per questioni di tempo), che si è utilizzato un metodo “a campione” non meglio specificato che, in ogni caso, non permette l’estensione del risultato a tutto l’insieme. Altro elemento di criticità riscontrato, al 31 dicembre 2014 ed al 31 dicembre 2015, è che non vi è corrispondenza tra le posizioni creditorie e debitorie tra il Comune di Benevento e le proprie partecipate, manca inoltre la relazione da parte degli Organi di revisione di queste ultime.

Il quadro diventa devastante quando i Revisori attestano che, allo stato, presso il Comune di Benevento esiste una costante e incontrollata evoluzione dei debiti fuori bilancio che rende incerta una quantificazione precisa e puntuale della massa debitoria.

Senza contare l’accenno anche all’endemico ritardo strutturale dei pagamenti, che, in una spirale negativa, genera contenzioso con aggravio di spese e all’incapacità di incassare i residui attivi con consequenziale e costante sofferenza finanziaria.

Altre immagini