Rifiuti sulla 'Telesina': il Comune di Guardia Sanframondi provvede alla pulizia dello svincolo Ponte-Torrecuso In primo piano

Il Comune di Guardia Sanframondi si e' attivato per porre fine all'inaccettabile condizione in cui versa la SS.372 cosiddetta Telesina, nei pressi dello svincolo Ponte-Torrecuso, direzione Benevento, in relazione alla presenza di un enorme quantitativo di rifiuti di ogni sorta, abbandonati sulla piazzola lì presente.

Il sindaco di Guardia Sanframondi, Floriano Panza, lo scorso mese di aprile, ha dunque inviato una lettera al Prefetto della Provincia di Benevento e all’Anas S.p.A., essendo il tratto stradale in questione di competenza di quest’ultima, per informarli della situazione, dichiarando contestualmente la disponibilità del Comune ad effettuare, in via occasionale, a proprie spese, la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti abbandonati, molti dei quali speciali e pericolosi.

Questi rifiuti, infatti, incidono negativamente sull’immagine che il territorio intende proporre all’opinione pubblica nazionale, soprattutto se si pensa alla candidatura a Patrimonio Immateriale dell’Umanità nella lista dell’Unesco delle Valli Telesina e Vitulanese.

Pertanto, nell’esigenza di evitare ricadute negative sul valore dei prodotti locali, quali conseguenze pressoché certe del danno d’immagine che detti luoghi subiscono, il Comune di Guardia Sanframondi, visto l’assoluto immobilismo, ha quindi deciso di farsi carico delle spese per la pulizia, sistemazione, taglio dell’erba, selezione e conferimento in discarica dei rifiuti presenti nella piazzola lungo la SS Telesina, che ammontano ad euro 1.500,00.

Ottenuta a fine maggio l’autorizzazione all’intervento sulla strada in argomento e ricevuto il plauso per l’iniziativa da parte dell’Anas S.p.A., la quale si è dichiarata comunque impossibilitata alla rimozione dei suddetti rifiuti, il Comune di Guardia Sanframondi provvederà nei prossimi giorni ad effettuare l'intero lavoro suddetto e, a tal fine, il primo cittadino, Floriano Panza, e l’assessore all’Ambiente, Giovanni Ceniccola, si recheranno sul posto per sincerarsi dell’avvenuta rimozione dei rifiuti e taglio dell’erba, per il ripristino della situazione naturale del posto.

Altre immagini